Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Il Circolo Arci di Vellano viene intestato a Sandro Maltagliati

Il Circolo Arci di Vellano viene intestato a Sandro Maltagliati

All’inizio dello scorso mese di febbraio, a seguito di un gravissimo incidente sul lavoro, moriva, a soli 57 anni,  Sandro Maltagliati, operaio cartario e presidente del circolo Arci di Vellano.

La notizia gettò nel più assoluto sgomento tutta la popolazione della montagna pesciatina dove Sandro era ben voluto e apprezzato da tutti e dove, da oltre venti anni, ricopriva un ruolo importante e di riferimento per il volontariato sociale. Tutti ricorderanno le battaglie che ha sostenuto a favore del territorio e della popolazione che vi risiede, sopratutto dei più deboli, per richiedere interventi per la viabilità ed i collegamenti con la valle ed i luoghi di lavoro oppure interventi per l’ambiente, la cultura e l’integrazione.

Sandro è stato anche il promotore di tante iniziative realizzate, negli anni, dal circolo: dalle feste alle conferenze e tra queste vale la pena ricordare l’inaugurazione del monumento alla pace a cui partecipò  l’attuale Presidente della Toscana ed il Console Generale della Germania.

A quattro mesi dalla sua scomparsa, gli amici, i soci e i volontari del circolo lo ricordano ancora con immutato affetto e stima e, tutti d’accordo, hanno deciso di dedicare alla sua memoria il circolo di Vellano.

 Sabato 25 giugno 2022, alle ore 16,30, nella piazza antistante la struttura, ci sarà la cerimonia ufficiale alla presenza, oltre che dei vellanesi e di tutti coloro che vorranno intervenire, della autorità locali e regionali, sia delle istituzioni che del mondo associativo.

  Verrà scoperta una lapide in pietra serena con scritto “circolo Sandro Maltagliati” e da quel momento in avanti, tutte le iniziative del circolo riporteranno il suo nome.

Contemporaneamente  verranno collocate anche tre panchine all’ingresso del circolo: una bianca per ricordare i caduti sul lavoro, una rossa per richiamare l’attenzione sulla altrettanto drammatica piaga del femminicidio ed una con i colori dell’arcobaleno contro la violenza di genere.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi