Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Parole della domenica, spuntano (… ma nel silenzio) nuove proposte per acquisire le Terme

Parole della domenica, spuntano (… ma nel silenzio) nuove proposte per acquisire le Terme

Sembra che siano in arrivo ben tre proposte per l’acquisizione del pacchetto di maggioranza delle Terme di Montecatini. Sembra (il dubitativo è d’obbligo) che si tratti di proposte uscite dal cilindro come il classico coniglio del mago.
Quando si parla di beni termali, che a Montecatini riguardano il cuore della città, il minimo che si debba pretendere è la massima trasparenza. In questo caso, invece, sembra quasi che si voglia andare verso una sorta di trattativa privata, quando invece le Terme di Montecatini, seppure siano una società di natura privata, di fatto dovrebbero considerarsi pubbliche in quanto di proprietà di due soci pubblici, Regione e Comune.
Per questo condividiamo il parere di chi chiede che l’eventuale trattativa sia fatta nel massimo della trasparenza e soprattutto ne venga informata la città minuto dopo minuto. Al momento questa non sembra la strada intrapresa.

Come ogni settimana, ho cercato nel web e sui giornali altre storie per chi voglia leggere ma soprattutto per chi voglia riflettere.
Buona domenica a tutti quelli che ci seguono
.

Firmato lo statuto delle città termali Unesco

Luca Baroncini con gli altri sindaci delle città termali europee Unesco

A Spa in Belgio per firmare lo Statuto delle 11 città termali europee entrate nel patrimonio mondiale dell’umanità di #Unesco.Sono momenti importanti di lavoro ed anche di confronto tra realtà simili, ma di stati diversi. Il percorso avviato 12 anni fa è solo all’inizio. Un vero onore rappresentare la nostra città al tavolo dei colleghi sindaci europei.
Luca Baroncini, sindaco di Montecatini Terme, post su Facebook del 27 aprile 2022

Il successo di “The band”, il talent senza competizione

Carlo Conti è il conduttore di “The Band”: la trasmissione è stata registrata al Teatro Verdi

Con un’idea semplice (l’esibizione di alcuni gruppi musicali più o meno amatoriali) e qualche elemento classico dei talent (coach, giuria, voti), Carlo Conti e i suoi autori (Ivana Sabatini, Emanuele Giovannini, Leopoldo Siano e Mario D’amico) con The band (il venerdì in prima serata su Rai 1) hanno confezionato un prodotto gradevole e senza patemi d’animo, compreso l’eccesso di competizione. Stare dentro e non sopra le righe per molti è diventato un demerito, in realtà è un merito, soprattutto in una televisione sempre più gridata se non addirittura volgare. Alla selezione per il programma si sono iscritte duemila band eterogenee per composizione (gruppi tutti al femminile, complessi di medici e infermieri, gruppetto di ragazzini che suonano a scuola…), età (dai venti ai sessant’anni) e genere musicale (dal rock al melodico).
Tramite i provini si è arrivati, anche con unaattenzione alla geografia (nove le regioni di provenienza), alla selezione di sedici gruppi che si sono esibiti dal vivo di fronte al pubblico del Teatro Verdi di Montecatini, alla giuria (Gianna Nannini, Carlo Verdone, Asia Argento) e ai cosiddetti tutor (Giusy Ferreri, Irene Grandi, Dolcenera, Federico Zampaglione, Marco Masini, Francesco Sarcina, Rocco Tanica, Enrico Nigiotti). I sedici gruppi, con l’unica selezione un po’ impietosa, sono stati ridotti a otto e affidati ciascuno a un tutor con lo scopo di migliorarsi di puntata in puntata fino alla proclamazione della Band dell’anno, che non vincerà nulla, anche perché qui non si punta, come detto, alla competizione, bensì alla voglia di tornare a fare musica dal vivo. In ogni caso la stessa giuria, in particolare la Nannini e Verdone (presenze forti del programma con notevole competenza in materia) non hanno risparmiato garbate critiche e consigli.
Andrea Fagioli – Avvenire del 24 aprile 2022

Leggi “Le parole della domenica” 107

Leggi “Le parole della domenica” 106

Leggi “Le parole della domenica” 105

Leggi “Le parole della domenica” 104

Leggi “Le parole della domenica” 103

Leggi “Le parole della domenica” 102

Leggi “Le parole della domenica” 101

Leggi “Le parole della domenica” 99


Leggi “Le parole della domenica” 98

Leggi “Le parole della domenica” 97

Leggi “Le parole della domenica” 96

Leggi “Le parole della domenica” 95

Leggi “Le parole della domenica” 94

Leggi “Le parole della domenica” 93

Leggi “Le parole della domenica” 92

Leggi “Le parole della domenica” 91

Leggi “Le parole della domenica” 90

Naturalmente sul sito si trovano archiviate tutte le “Parole della domenica” a partire dalla numero uno ad oggi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi