Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Parole della domenica ai tempi del virus: turismo in ginocchio, la protesta degli albergatori montecatinesi

Parole della domenica ai tempi del virus: turismo in ginocchio,  la protesta degli albergatori montecatinesi

Un anno fa, proprio come ieri, l’Organizzazione mondiale della sanità lanciava l’allarme della presenza di “strane” forme di polmonite in Cina. Poche settimane dopo, anche in Italia arrivava il virus e le nostre vite sarebbero cambiate. E lo sono ancora.
Un anno fa circa, Montecatini “invase” Firenze per protestare contro l’assordante silenzio e le mancate promesse della Regione per il rilancio delle Terme. Ieri, dopo un anno di disastrosa pandemia, in città c’è stata la protesta di titolari e dipendenti degli alberghi montecatinesi schierati all’esterno dalle proprie strutture. In segno di solidarietà si sono affiancati anche ristoratori e commercianti a testimoniare il difficile momento. Il turismo è stato messo in ginocchio dal Covid e molte aziende rischiano di non riaprire più.
A Montecatini la pandemia si è aggiunta ad una crisi che veniva da lontano ed l’anno in corso rischia di acuire la situazione. I vaccini sono la speranza, ma sono in ritardo così il mondo che viaggia è pressoché fermo. L’iniziativa di protesta di ieri “#iononpossoaprire” è stata organizzata da Assohotel Confesercenti e all’hotel Ercolini & Savi il presidente dell’associazione Fabio Cenni ha letto un documento con le richieste a Comune, Regione e Stato, alla presenza del sindaco Luca Baroncini e dell’assessore Federica Pinochi. Il turismo non può essere abbandonato dal Governo, ha bisogno di interventi forti per non morire.
Intanto, come ha scritto Il Tirreno, va di nuovo all’asta il complesso turistico e termale della vicina “Grotta Parlanti”. Le offerte partono da poco più di un milione e per partecipare all’asta vanno presentate all’inizio di maggio.
Le parole della domenica – raccolte come sempre nel web e nei giornali – ci parlano anche di situazioni positive: l’istituto alberghiero, fiore all’occhiello della città, continua ad essere prescelto da tanti giovani in cerca di una scuola che li prepari ad una professione di successo: il prossimo anno avrà due classi in più. Le Terme di Abano, nostre concorrenti, “investono” in pubblicità televisiva per preparare la loro uscita dal tunnel della crisi.
Buona domenica e buona lettura. 
(a cura di Mauro Lubrani)

Umberto Eco (Alessandria, 5 gennaio 1932 – Milano, 19 febbraio 2016 ) è stato un semiologo, filosofo, scrittore, traduttore, accademico, bibliofilo e medievista italiano


L’istituto alberghiero aumenta due classi

Iscrizioni in aumento all’istituto alberghiero Martini, peraltro in controtendenza rispetto al dato nazionale degli istituti professionali, in particolare di questa tipologia. Gradimento quindi che resiste. L’Alberghiero della città termale è sempre stato in cima alle preferenze degli studenti e nel corso degli anni sono stati sempre ottenuti ottimi risultati, se non veri e propri boom nel numero di iscritti alla scuola.
Quest’anno tuttavia l’orientamento è stato online e non in presenza, eppure l’Alberghiero (grazie anche all’operato di Giovanna La Porta referente per la comunicazione e Serena Boni referente per accoglienza e orientamento scolastico) ha registrato un incremento del 21% nelle iscrizioni rispetto al 2020, tanto che saranno attivate nuove classi.
«Incremento nelle iscrizioni all’istituto alberghiero Martini – comunica la scuola – in controtendenza rispetto al dato nazionale, che invece denota un calo di domande di ingresso. Le iscrizioni, che si sono chiuse come in tutta Italia il 25 gennaio, hanno registrato un incremento del 21% con quasi 300 studenti, 50 in più del 2020″.
Valentina Spisa – La Nazione 28 gennaio 2021

E Abano sfida la crisi con un video in televisione

Alessandra De Paola, ex-assessore al turismo di Montecatini con il sindaco Bellandi

Ieri sera di fronte a qualche milione di Italiani, durante la puntata di Masterchef, è andata in onda questa pubblicità delle Terme di Abano Montegrotto (vedi il video), basata su Terme e Colline circostanti. Un accordo ben fatto tra il comprensorio e Sky (nel primo commento trovate un’intervista al vicesindaco di Abano che spiega intenti ed importi), una pubblicità efficace, un modo intelligente di ripartire da parte di un competitor diretto di Montecatini Terme. Posto questo esempio per essere ancora più chiara e costruttiva rispetto al video della scorsa settimana: questa è una buona idea, non c’è niente di male a prendere spunto. Meglio sarebbe averne per primi, ma va bene anche copiare, se si fa bene. Forza Montecatini!
Alessandra De Paola – ex- assessore al turismo di Montecatini Terme – post su Facebook del 29 gennaio 2021

Leggi “Le parole della domenica” 42

Leggi “Le parole della domenica” 41

Leggi “Le parole della domenica” 40

Leggi “Le parole della domenica” 39

Leggi “Le parole della domenica” 38

Leggi “Le parole della domenica” 37


Leggi “Le parole della domenica” 36

Leggi “Le parole della domenica” 35

Leggi “Le parole della domenica” 34

Leggi “Le parole della domenica” 33

Leggi “Le parole della domenica” 32


Leggi “Le parole della domenica” 31

Leggi “Le parole della domenica” 30

Naturalmente sul sito si trovano archiviate tutte le “Parole della domenica” a partire dalla numero uno ad oggi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi