Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Due raccolte fondi per la famiglia della giovane madre morta a 22 anni sul lavoro

Due raccolte fondi per la famiglia della giovane madre morta a 22 anni sul lavoro

Luana D’Orazio, la 22enne morta in un incidente in fabbrica a Montemurlo, nel pratese, ha lasciato anche un figlio di 5 anni, Alessio. Soprattutto per lui QN La Nazione ha organizzato su GoFundMe una raccolta fondi, intitolata “Per Luana: insieme possiamo”.
La famiglia, che abita a Pistoia, “vive ore di grande dolore. Donare – scrive il quotidiano fiorentino – significa stare accanto anche simbolicamente a chi soffre, dopo le tante testimonianze e appelli d’aiuto arrivati dai lettori e dai cittadini che non vogliono restare indifferenti, e ai quali va tutto il nostro grazie”.
La giovane si trovava in fabbrica lo scorso 3 maggio, durante il consueto turno di lavoro. Era di fronte a un orditoio, un macchinario usato nell’industria tessile, che l’ha risucchiata uccidendola. 
Mentre la Procura di Prato sta indagando per individuare le cause e i responsabili di questa tragedia, il paese è ancora sotto choc per quest’ennesima morte sul lavoro. Intanto la macchina della solidarietà inizia a muoversi per aiutare la famiglia e assicurare un futuro al piccolo Alessio, rimasto orfano di una madre giovanissima.
La raccolta è raggiungibile al link https://it.gf.me/v/c/4srp/aiutare-la-famiglia-di-luana
Anche il Comune di Pistoia sostiene e promuove la raccolta fondi “Una donazione per Luana” in memoria di Luana D’Orazio, la giovane pistoiese che lunedì scorso è morta sul lavoro a Oste.
Di fronte alle tante richieste arrivate in queste ore al Comune per sapere come aiutare e sostenere il figlio di Luana e la sua famiglia, è stato deciso di seguire un’unica strada per la raccolta fondi.
In accordo con il sindaco di Montemurlo, Simone Calamai, il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi e l’amministrazione comunale di Pistoia hanno deciso di sostenere e promuovere la raccolta fondi attivata tramite il comitato Montemurlo solidale.
L’iban sul quale fare i versamenti è: IT11 U030 6937 9791 0000 0004 565 intestato al Comitato Montemurlo Solidale presso la Banca Intesa San Paolo – Filiale di Montemurlo via Scarpettini, la causale da indicare è “Donazione per Luana”.
«C’è stata una mobilitazione spontanea da parte di tante persone e associazioni che – spiega il sindaco Alessandro Tomasi – ci hanno contattato per capire come sostenere questa famiglia e, in particolare, il piccolo. Alcuni soggetti hanno proposto l’attivazione di raccolte fondi. Di fronte alle tante richieste arrivate, abbiamo deciso, in accordo con il sindaco di Montemurlo e con il consenso della famiglia, di seguire un’unica strada che è quella di “Una donazione per Luana”. Nel giorno dei funerali (ancora da stabilire in questo momento) – informa Tomasi – sarà lutto cittadino”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi