Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Covid d’estate, aggiornamento dei contagi. Vaccini: prenotazioni aperte per gli over 60

Covid d’estate, aggiornamento dei contagi. Vaccini: prenotazioni aperte per gli over 60

Abbiamo un’estate contrassegnata dai contagi Covid, ma finalmente con segnali di diminuzione. Infatti, si è registrato il 24,2% di contagi in meno in una settimana. È il dato sulla Toscana fornito dalla Fondazione Gimbe. Continua il calo dei numeri della pandemia, che giovedì 11 agosto, nella nostra regione, ha fatto registrare 1.362 nuovi casi, quasi 800 in meno rispetto al giovedì precedente. Negli ospedali i pazienti Covid scendono a 531 (31 in meno in un giorno), di cui 19 nelle terapie intensive (3 in meno). Il tasso di occupazione delle corsie ordinarie torna così al 10,2%, dopo essere arrivato, lo scorso 20 luglio, al 15,6%, quando i ricoveri totali erano 811. Sono invece sempre molti i nuovi decessi, ieri 11. Da inizio pandemia il totale delle vittime arriva a 10.533.

Prenotazioni aperte per la quarta dose

La Toscana continua ad accettare le prenotazioni per la quarta dose di vaccino a tutti gli over 60 (e agli over 12 fragili) e la Toscana ha aperto alle nuove prenotazioni per le somministrazioni attraverso il portale Prenota Vaccino della Regione. Gli aventi diritto sono oltre 1 milione e 200 mila toscani, di fatto quasi 900 mila in più. 

Se il sito web Prenota Vaccino assegna i posti disponibili negli ambulatori dedicati delle Aziende sanitarie, la possibilità di fare la quarta dose per tutti gli over 60 ci sarà anche dal medico di famiglia e nelle farmacie abilitate. Ieri, alcuni fiorentini che hanno chiamato il proprio dottore o il farmacista di fiducia si sono sentiti negare la somministrazione: il motivo è sempre legato al fatto che la circolare del ministro Speranza (diramata alle Regioni lunedì sera, mezza giornata dopo l’annuncio ai media) non è ancora in Gazzetta Ufficiale. Dal momento in cui sarà pubblicata, forse già oggi, medici di famiglia e farmacie potranno iniziare a fare le quarte dosi a tutti gli ultrasessantenni, anche se la Regione a quel punto diramerà un avviso per togliere ogni dubbio interpretativo.

Torna a preoccupare, in piena estate, la situazione dei contagi del Covid. Un aumento del 68,2% dei casi nell’arco di una settimana. Lo certifica, per la Toscana, la Fondazione Gimbe, che colloca la nostra regione al quarto posto in Italia per il maggiore tasso di crescita del contagio.
Sono 5.071, età media 50 anni, i nuovi casi di Covid in Toscana dove sabato 9 luglio si sono registrati 2 decessi: un uomo e una donna con un’età media di 80,5 anni (1 a Massa Carrara, 1 a Pisa). Negli ospedali, prosegue il boom di ricoveri: in aumento i ricoveri che ieri sono stati 639 (8 in più rispetto al giorno precedente), di cui 21 in terapia intensiva (-6). L’attenzione continua a rimanere alta soprattutto negli ospedali, dove cresce giorno dopo giorno il numero dei sanitari contagiati.

«Da aprile anche i medici di famiglia possono prescrivere direttamente i farmaci antivirali per la lotta al Covid. Nella nostra azienda uso inteso ed efficace di queste cure, con una stretta collaborazione tra ospedali, territorio e medici di medicina generale (Mmg)». Così Renato Tulino, direttore del Dipartimento di medicina generale dell’Asl Toscana sud est. 

In Italia, ricorda una nota, sono stati, ad oggi, autorizzati due antivirali orali per il trattamento del Covid: il Paxlovid e il Lagevrio che possono essere prescritti solo a persone adulte positive, che non necessitano di ossigenoterapia supplementare ma che sono ad elevato rischio di progressione della malattia severa. Condizione necessaria è che siano somministrati nei primi cinque giorni di malattia. 

Dal mese di aprile possono essere prescritti anche dai medici di famiglia. Tulino sottolinea che «in questi giorni di ondata estiva del virus l’utilizzo dei farmaci antivirali autorizzati come il Paxlovid e Lagevrio diventa fondamentale. I nostri dati sia quelli ospedalieri che territoriali sono molto buoni e l’utilizzo di questi farmaci è senza dubbio un buon argine nella diffusione del virus».

Intanto, sono aperte le prenotazioni della quarta dose per over 80 e over 60 fragili sul portale https://prenotavaccino.sanita.toscana.it/.
Over 80
La somministrazione della quarta dose agli ultraottantenni sarà effettuata sia dai medici di medicina generale, che inizieranno dai loro assistiti più anziani, sia nei centri vaccinali attraverso la prenotazione sul portale e sia nelle farmacie che aderiscono alla campagna.
Over 60 fragili
L’elenco delle patologie varia dalle malattie respiratorie a quelle cardiocircolatorie, neurologiche, epatiche, cerebrovascolari, al diabete, alle emoglobinopatie, alla grave obesità e alla disabilità fisica e psichica.A coloro che, collegandosi al portale, dichiareranno la loro impossibilità a muoversi, le Aziende sanitarie garantiranno la vaccinazione a domicilio.Oltre al portale online, per questa categoria di cittadini la quarta dose potrà essere somministrata anche dal proprio medico di medicina generale o dai colleghi appartenenti alla stessa Aggregazione funzionale territoriale, laddove disponibili.

Vaccini nella storia: quando era obbligatorio quello del vaiolo

4 Comments

  1. MA PER SAPERE QUANDO VERRANNO VACCINATI LE CATEGORIE FRAGILI, CIOè PERSONE DA 55 ANNI A 79 ANNI CON PATOLOGIE, QUANDO POTREMMO SAPERLO, ANCHE PERCHè L’ATTESA CI DISTRUGGE, GRAZIE

    • Le categorie con patologie verranno convocate per la vaccinazione direttamente dai servizi ospedalieri

  2. Buona sera mi chiamo COSTANTINO DIOLAIUTI come mai mia madre Ghilardi Adriana aveva appuntamento alle ore 17 e stata vaccinata alle ore 19 essendo su una sedia a rotelle.

  3. Come mai

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi