Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Parole della domenica ai tempi del virus, quattro progetti per la ripartenza economica della città

Parole della domenica ai tempi del virus, quattro progetti per la ripartenza economica della città

Questa domenica cerchiamo di guardare il bicchiere mezzo pieno. Cioè, cerchiamo di vedere, in una prospettiva più o meno lunga, quel piccolo segnale di luce che può apparire in fondo al tunnel della crisi di Montecatini.
Quale potrà segnare la ripartenza economica della città?
Il progetto di più immediata realizzazione potrebbe essere quello delle Terme come centro di riabilitazione per le persone colpite da Covid 19. La Regione Toscana potrebbe intervenire finanziariamente in tempi brevi con residui del passato bilancio, mentre un accordo con le altre regioni italiane ha attese più lunghe.
E’ certezza, intanto, l’adesione di Montecatini all’Anno Iacobeo, che accomuna Pistoia con il cammino di Santiago de Compostela (leggi l’articolo). Esiste un percorso in quattro tappe tra Firenze e Lucca che toccherà Pistoia e Pescia. Montecatini potrebbe intercettare molti pellegrini che confluiranno su questa direttrice dove sono dislocate due Porte Sante: quella di Pescia e quella di Pistoia.
Altro progetto su cui si sta lavorando è quello legato al cicloturismo, un settore in crescita nel nostro Paese. Si tratta di un argomento non nuovo, che, tra l’altro, ha avuto anche iniziative passate di buon successo (da ricordare quella con l’ex-campione del mondo Fondriest come guida ed istruttore). Montecatini, tra l’altro, aveva provato anche a progettare qualcosa di affascinante come un percorso cicloturistico dalle Panteraie fino al Padule, ma tutto è rimasto a livello di idee con tanto di mostra di elaborati in Palazzo comunale. Ora l’assessore al turismo Federica Pinochi sembra intenzionata a inserirsi in questo segmento molto interessante di turismo.
Il quarto progetto è legato ad un argomento di cui abbiamo parlato due domeniche fa. Montecatini potrebbe rientrare tra le città che ospiteranno le opere degli “Uffizi diffusi”. Il recupero di interesse è legato ad un recente sopralluogo promosso dalla Fondazione Caripit con la presenza del direttore degli Uffizi Eike Schmid, il quale è rimasto affascinato dalla bellezza dello stabilimento Excelsior tanto che ora Montecatini sarebbe in vantaggio sulle altre località toscane in lizza. Comunque, il progetto “Uffizi diffusi” potrebbe iniziare solo dal prossimo anno.
Dunque, le buone notizie non mancano anche se Montecatini ha bisogno di qualcosa di concreto in tempi rapidi, visto che la ripresa turistica nei prossimi mesi è ancora legata all’andamento del virus in Italia e negli altri Paesi e al programma delle vaccinazioni che al momento – purtroppo – è in fase di rallentamento.
Le parole della domenica – raccolte come sempre nel web e nei giornali – ci parlano oggi di Terme e cure riabilitative, di cicloturismo e, fuori dai nostri confini, della giovane poetessa Amanda Gordon, che ha attirato l’attenzione del mondo durante la cerimonia di insediamento del nuovo Presidente degli Stati Uniti, e, infine, del compleanno di Katia Ricciarelli, in passato amica e frequentatrice di Montecatini..
Buona lettura. 
(a cura di Mauro Lubrani)

“La vittoria non sarà nella lama che ci divide, bensì nel ponte che ci porterà oltre le sfide. Noi siamo il passato che abbiamo ereditato, ma anche la luce che guida il nostro futuro”
Amanda Gordon, poetessa di 22 anni
(Mauro Biani, da Anteprima Repubblica del 21 gennaio)

TERME E CURE RIABILITATIVE PER PAZIENTI COVID

Le Terme sono pronte ad avviare un progetto di riabilitazione per curare le conseguenze del Covid-19, accogliendo pazienti su scala regionale e nazionale. Gli specialisti Manela Scaramuzzino, direttore sanitario dell’azienda, e Claudio Marcotulli, insieme allo staff del settore in forza allo stabilimento Redi, hanno elaborato un progetto per far fronte agli effetti della patologia sul sistema respiratorio e motorio.
Ogni paziente richiede una determinata tempistica per le cure, ma il tempo medio è stabilito in circa due settimane. Per quanto riguarda il sistema sanitario toscano, la copertura per poter usufruire di un servizio del genere potrebbe arrivare dai soldi non spesi in alcuni budget sanitari inutilizzati durante il 2020. A livello nazionale, i pazienti interessati, capace di sostenere le spese sanitarie e quelle di soggiorno, magari grazie anche a un’assicurazione privata, potrebbero provvedere da soli a far fronte ai costi. Un accordo tra le Regioni italiane, che comunque richiede un tempo abbastanza lungo, potrebbe consentire a persone provenienti da altre parti d’Italia di seguire il protocollo solo con l’eventuale costo del ticket. Sul possibile finanziamento di questo progetto da parte della Regione, esiste già un accordo tra centrodestra e centrosinistra.
Daniele Bernardini – “La Nazione” 17 gennaio 2021

CICLOTURISMO, UN’OCCASIONE DA NON PERDERE

Il cicloturismo è un settore su cui dobbiamo puntare per attrarre turisti sul territorio di Montecatini e sull’intero ambito Valdinievole. A livello nazionale si tratta di un mercato in forte crescita (+41% in 5 anni), con presenza rilevate nelle strutture ricettive che rappresentano l’8,4% dell’intero movimento turistico italiano
In questo mio breve insediamento, ho iniziato subito a lavorare su un progetto che prenderà avvio quest’anno, volto a far crescere l’attrattività del nostro territorio e la propensione verso questa tipologia di turismo. Per questo oggi abbiamo partecipato con entusiasmo alla prima riunione organizzata da Toscana Promozione Turistica per la creazione del PTO (Prodotto turistico omogeneo) dedicato alla bike, la creazione del quale permetterà di beneficiare di una linea di promozione dedicata all’interno della campagna “Toscana rinascimento senza fine” e contribuire a dar vita a una grande mappa del cicloturismo in Toscana.
Non esistono bacchette magiche per risolvere i problemi o interruttori agendo sui quali possiamo far tornare tutto come prima, o anche meglio.
Però possiamo e dobbiamo lavorare intensamente, tutti insieme, per generare il cambiamento.
Federica Pinochi – Assessore al turismo – Post su Facebook del 19 gennaio 2021

KATIA RICCIARELLI ATTRICE PER CASO

Katia Ricciarelli, cantante lirica e attrice

Katia Ricciarelli festeggia oggi 75 anni di vita e mezzo secolo di carriera da stella della lirica occasionalmente attrice. Il cinema è il presente – ha appena girato Mancino naturale, film di Salvatore Allocca ispirato alla storia di Paolo Rossi e c’è un progetto d’autore “ma non ho ancora firmato”. Chissà se si tratta di Pupi Avati, che a Domenica in, dove ha spento in anticipo le candeline, si è augurato di ritrovarla presto sul set. Nel piccolo albergo romano vicino piazza Mazzini, stretta in uno scialle grigio, la cantante racconta che “la passione per il cinema è nata tardi. Da bambina non c’era modo di andare al cinema, non avevamo soldi. Pensavo solo alla musica”.
Arianna Finos – Anteprima Repubblica del 18 gennaio 2021

Leggi “Le parole della domenica” 41

Leggi “Le parole della domenica” 40

Leggi “Le parole della domenica” 39

Leggi “Le parole della domenica” 38

Leggi “Le parole della domenica” 37


Leggi “Le parole della domenica” 36

Leggi “Le parole della domenica” 35

Leggi “Le parole della domenica” 34

Leggi “Le parole della domenica” 33

Leggi “Le parole della domenica” 32


Leggi “Le parole della domenica” 31

Leggi “Le parole della domenica” 30

Naturalmente sul sito si trovano archiviate tutte le “Parole della domenica” a partire dalla numero uno ad oggi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi