Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Parole della domenica ai tempi del virus, il saluto degli amici montecatinesi a Paolo Rossi

Parole della domenica ai tempi del virus, il saluto degli amici montecatinesi a Paolo Rossi

Quali possono essere gli argomenti top della settimana? La Toscana che rimane arancione senza un vero motivo, nonostante le anticipate promesse di Giani, mentre altre regioni (in primis la Lombardia) diventano di colore giallo oppure la proposta di una società straniera per un maxi-investimento per le nostre moribonde Terme ma soprattutto con l’obiettivo nemmeno tanto nascosto di un’invasione di cemento al posto del verde oggi nostro fiore all’occhiello?
Preferiamo, invece, ricordare quello straordinario personaggio che è stato Paolo Rossi, frequentatore periodico della nostra città per partecipare a manifestazioni di vario tipo (spesso benefico come quella di un paio di anni fa della Protezione civile), ma anche per incontrare gli amici – e ne aveva più di uno – che lo hanno accompagnato nella sua esaltante vita di campione e poi in quella successiva di un personaggio che è stato anche un grande campione nella normalità quotidiana.
La conferma dell’affetto che aveva saputo conquistarsi è venuta purtroppo in occasione della sua scomparsa: l’Italia intera ha pianto l’Uomo più che il campione del mondo che aveva fatto sognare e gioire un’intera Nazione. E la cerimonia funebre nel duomo di Vicenza è stata accompagnata da un canto di Fra Federico Russo, il frate cantautore e scrittore montecatinese.
Le parole della domenica – raccolte nel web e nei giornali – vogliono essere una sorta di appuntamento monografico dedicato a Pablito.
Buona domenica e buona lettura a chi vuole seguirci. 
(a cura di Mauro Lubrani)

AI FUNERALI IL CANTO DELL’AMORE DI FRA FEDERICO RUSSO

La cerimonia funebre nel duomo di Vicenza è stata accompagnata dal “Canto dell’amore” composto dal montecatinese Fra Federico Russo, che ha detto: “Ero un bambino quando iniziai ad appassionarmi al calcio guardando le imprese di Paolo Rossi al mondiale. Confesso l’emozione nel sentire il mio canto eseguito al suo funerale (minuto 26.30)”.

https://www.facebook.com/corrieredellasera/videos/3334965440066554

PAOLO ROSSI E TANTI VIP DA “EL VAQUERO”

Ricordi montecatinesi di Pablito Rossi, il campione semplice che ha fatto sognare tutta l’Italia per i trionfi al Mondiale di Spagna del 1982. Lo vediamo nella boutique “El Vaquero” di Marco Cardelli e Valerio Giuntoli con tanti altri personaggi. Guardate quanti personaggi insieme nello stesso giorno a Montecatini, quando la nostra città riusciva a essere un grande richiamo. Marco Cardelli e Valerio Giuntoli lo hanno ricordato con parole commosse con post su Facebook.
Addio campione!
Foto Goiorani da “Montecatini/Sette”

IL CAMPIONE NELLA REDAZIONE DI “TUTTOCALCIO”

Qui Paolo Rossi è nella redazione di “Tuttocalcio” di Alfio Tofanelli e legge un numero della rivista che ha in copertina una sua foto in maglia bianconera scattata dall’indimenticato Landino Landini della Foto Goiorani.
Tofanelli ricorda: “Eravamo buoni amici ed ebbi la ventura di essere presente a Praga quando fu massacrato da Macela e feci un autentico scoop per il Guerino di cui ero inviato sul campo del Dukla. Sono stato il primo (me l’ha sempre riconosciuto) a scoprirlo nei raduni giovanili di Coverciano”.
Foto Goiorani da “Montecatini/Sette”

Leggi “Le parole della domenica” 35

Leggi “Le parole della domenica” 34

Leggi “Le parole della domenica” 33

Leggi “Le parole della domenica” 32


Leggi “Le parole della domenica” 31

Leggi “Le parole della domenica” 30

Leggi “Le parole della domenica” 29

Leggi “Le parole della domenica” 28

Leggi “Le Parole della domenica” 27

Leggi “Le parole della domenica” 26

Leggi “Le parole della domenica” 25

Leggi “Le parole della domenica” 24

Leggi “Le parole della domenica” 23

Leggi “Le parole della domenica” 22

Leggi “Le parole della domenica” 21

Leggi “Le parole della domenica” 20

Naturalmente sul sito si trovano archiviate tutte le “Parole della domenica” a partire dalla numero uno ad oggi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi