Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Madama Butterfly a Uzzano il 2 settembre, concorso canoro per “Voci in canto”

Madama Butterfly a Uzzano il 2 settembre, concorso canoro per “Voci in canto”

Si rinnova il legame di Uzzano con Giacomo Puccini: la musica del Maestro torna nei luoghi dove compose due atti di Bohème a Villa il Castellaccio. Per l’ottavo anno torna il concorso canoro “Voci In Canto”, che nemmeno il Covid riuscì a fermare. Con il contributo della Fondazione Caripit la manifestazione si ripete nel centro storico in due eventi con interpreti di quattro continenti. Si inizia domenica 28 agosto al Palazzo del Capitano con il concorso lirico la cui finale si svolgerà sotto il loggiato del Palazzo Pretorio. Ne usciranno i vincitori che l’anno prossimo prenderanno parte alla manifestazione dedicata a Bohème. 

Il 2 settembre alle 20.30 l’opera Madama Butterly, alla quale partecipano i concorrenti che si sono distinti la scorsa stagione. E’ un concerto tutto nuovo con la regia di Alessandro Bianchi, scenografie di Federico Balestro, il coro Prato Lirica di Mayumi Kuroki. Direttore e concertatore è il maestro uzzanese Antonio Bellandi con la Puccini’s Chamber Orchestra. 

“Il Comune – dice il sindaco Dino Cordio – ha un ruolo importante in questa manifestazione, come è importante il rapporto che ci lega Puccini: Uzzano ha ispirato il maestro lucchese in una delle sue opere più importanti e conosciuta al mondo qual è Bohème. Anche quest’ anno siamo riusciti a mantenere la promessa e cresciamo artisticamente e musicalmente grazie anche al maestro Bellandi. Devo dire grazie anche al regista Bianchi che ho avuto il modo di conoscere e apprezzare”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi