Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

E’ morto il professor Francesco Parra: con il suo “magico” laser ha guarito tennisti, atleti e tanti personaggi famosi

E’ morto il professor Francesco Parra: con il suo “magico” laser ha guarito tennisti, atleti e tanti personaggi famosi

Montecatini perde un altro dei suoi più illustri personaggi. A 64 anni è morto il professor Pier Francesco Parra. “Il tennis ha perso il suo Harry Potter – ha scritto la Federtennis che questa mattina ha comunicato la scomparsa dello storico medico che da anni collaborava con la Federazione ed era un autentico punto di riferimento del team Davis. Ecco perché, proprio per onorare la sua memoria, l’Italia impegnata in Coppa Davis giocherà con il lutto al braccio.
“Il tennis italiano ha perso il suo Harry Potter, insieme medico, tifoso, amico, tutore di tanti atleti ai quali, negli anni, in tanti anni, e in tanti sport diversi, grazie ai suoi macchinari magici, ha restituito in pochi minuti il sorriso curando traumi, edemi, lesioni legamento e muscolari, e anche microfratture. Ora il suo cuore ha ceduto e lascia un grande vuoto”, si legge ancora nella nota della Federtennis.
Il dottor Parra è stato un grande punto di riferimento per diversi atleti di varie discipline. Sulla sua pagina ufficiale di Instagram ci sono infatti diverse foto con atleti del calibro di Fognini, Sinner ma anche Bonucci e Nainggolan oltre a tante celebrità del mondo dello spettacolo. Il suo ultimo post l’aveva dedicato a Giampiero Galeazzi, suo grande amico, morto lo scorso 12 novembre.
Parra era stato ribattezzato simpaticamente come il ‘Dottor Laser’. Il professore aveva infatti studiato e perfezionato per una vita un laser curativo per tantissimi atleti.
Tra i molti messaggi di ricordo anche quello del sindaco Luca Baroncini: “La scomparsa improvvisa e prematura del Prof. Francesco Parra – scrive – mi ha lasciato senza parole e addolorato. Ci avevo parlato qualche giorno fa. Avevamo un ottimo rapporto di simpatia reciproca nato con la consegna che ebbi l’onore di fargli, appena eletto sindaco, assieme all’allora Prefetto Emilia Zarrilli, dell’onorificenza meritatissima di Commendatore.

Il professor Francesco Parra riceve l’onorificenza di Commendatore

Amava Montecatini Terme, la sua e nostra città, mi suggeriva spesso idee e proposte per valorizzare il nostro territorio, ultima delle quali la consegna di un Airone d’oro alla famiglia di Gigi Proietti, visto quello che il Maestro aveva fatto nella nostra città. Iniziativa che intendo portare avanti anche in suo ricordo. Un uomo che amava la vita e anche divertirsi, e donare agli altri: tantissime le iniziative benefiche con le quali pensava sempre al prossimo.
Se n’è andato troppo presto. Per quanto concerne la sua professione, che dire? Era un punto di riferimento, un vero orgoglio montecatinese. Come sindaco lo ringrazio a nome della città per tutto quello che ha saputo costruire con il suo lavoro e le sue grandi capacità, che hanno contribuito a far parlare assai bene del nostro territorio. Un’eccellenza assoluta che ci mancherà tantissimo. Sentite condoglianze e un sincero abbraccio ai familiari da parte mia e di tutta l’amministrazione comunale, e mi sento di dire “Grazie di cuore professore!” a nome di tutta la città”.
Laureato in Medicina all’Università di Pisa con il massimo dei voti, si era specializzato in Chirurgia generale e in Chirurgia d’urgenza e Pronto soccorso all’Università di Pisa, quindi si era perfezionato in Laserchirurgia a Tolosa, in Francia. E’ stato il primo ad introdurre in Italia i laser chirurgici all’argon, il gas verde che veniva utilizzato solo nelle terapie vascolari.
Ogni anno per il suo compleanno era solito riunire a Montecatini atleti e personaggi dello spettacolo (numerose le sue amicizie nel mondo dello spettacolo come Fiorello e, soprattutto, Paolo Bonolis) per dare vita a sfide benefiche di calcetto.
Parra lascia la moglie Chiara e i figli Vittoria, Giovanni ed Elisabetta, ai quali vanno le più sentite condoglianze.

One Comment

  1. Grande Doc! Sei andato via troppo presto! Ci mancherai!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi