Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Ciao Raffaella, regina della televisione. Anche Montecatini ti aveva applaudita, il teatro Verdi ripropone il suo sipario

Ciao Raffaella, regina della televisione. Anche Montecatini ti aveva applaudita, il teatro Verdi ripropone il suo sipario

Se n’è andata all’improvviso Raffaella Carta, regina della televisione famosa a livello internazionale.
I suoi spettacoli a Montecatini, da giovane showgirl, non erano stati frequentissimi, come tanti altri artisti, ma anche lei era stata protagonista di diversi appuntamenti al Kursaal di Inigo Cortesi, che, specie nelle stagioni estive, preparava sontuosi cartelloni di eventi per gli ospiti di Montecatini. Naturalmente ogni spettacolo era un successo accompagnato da scroscianti applausi.
La foto che pubblichiamo risale ad uno spettacolo del 1973 al Kursaal ed è tratta dalla rivista “Montecatini e le sue Terme”.
Anche il teatro Verdi ha voluto ricordare Raffaella Carrà: “Salutiamo così, con il “Sipario della Carrà”, la Regina della Televisione Italiana.
Il sipario, interamente in paillettes, venne realizzato in occasione di “Serata D’Onore” a lei dedicata e trasmessa dal nostro Teatro nel 1988.Si tratta di un emozionante ricordo – tangibile – che abbiamo voluto montare nuovamente sul nostro palco in suo onore e con il quale inaugureremo la nuova stagione di spettacoli. Ciao Raffaella”.

Il “Sipario della Carrà” al teatro Verdi


Tanti i ricordi che sono stati rinnovati da persone che hanno avuto modo di conoscerla e ci sarebbe piaciuto avere quello di Cortesi che questi personaggi li ha conosciuti e frequentati.
Tra i tanti ricordi anche quello di Fabrizio Scatizzi, che ne ha parlato su Facebook: “Quando ho appreso la notizia della scomparsa di Raffaella Carrà ho provato un grande senso di dolore. Subito la memoria è corsa a quel lontano giorno del 1999 quando fui ospite, insieme ad un gruppo di amici bugiardi di Le Piastre, del suo programma del momento “Segreti e Bugie”su RAI Uno.Durante una pausa, ricordo ancora con affetto, mi chiese a bruciapelo: <Avanti bugiardo!! .. Raccontami una bella bugia, la più grossa che ti viene in mente … dai!> … Ci pensai solo un momento, poi dissi: <Raffaella, sei parecchio antipatica e non sai neanche ballare.> .. Ricordo, tutti risero di cuore.In effetti, avevo appena detto una colossale bugia, di quelle che non si scordano mai. Ciao Raffaella”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi