Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Parole della domenica, Inigo Cortesi e Massimo Masini due dei personaggi che hanno fatto grande Montecatini

Parole della domenica, Inigo Cortesi e Massimo Masini due dei personaggi che hanno fatto grande Montecatini

E’ un momento bello ed importante quello in cui la città ricorda, in vari modi ed iniziative, i personaggi che hanno contribuito a farla diventare importante. In primis, Inigo Cortesi, il mitico manager dello spettacolo, che ha segnato il periodo più bello della mondanità legata al turismo montecatinese. Lo ha fatto prima con il Kursaal, dove ha ospitato i più grandi personaggi della musica e le migliori orchestre, poi trasformando il cinema Verdi nel teatro che oggi Montecatini ha la fortuna di avere e che per una decina di anni è stato anche lo studio dei grandi spettacoli di RaiUno.
Oggi Cortesi è ricordato con una bella mostra fotografica (leggi l’articolo), che è allestita alle Terme Excelsior, grazie a “Gli Angeli del bello”, un’associazione che merita solo applausi per le tante meritorie cose che realizza.

Massimo Masini

Al Tettuccio è stato rievocato un secolo di sport termale, nell’ambito della manifestazione “Incanto liberty” (leggi l’articolo)e qui, tra i premiati del calcio e del basket c’è Massimo Masini, a cui il sindaco Baroncini consegnerà l'”Airone d’oro” per i suoi grandi trascorsi di giocatore nella mitica Simmenthal Milano, in Nazionale e poi come allenatore negli anni d’oro della Panapesca.
Nelle nostre parole della domenica, che andiamo a cercare nel web, abbiamo scelto quel di Papa Francesco sulla comunicazione e sulla scuola i post di Vasco Rossi e di Loredana Bertè.
Parole che vogliono offrire momenti di riflessione come ogni settimana.
Buona domenica.
(a cura di Mauro Lubrani)

PAPA FRANCESCO E L’INFORMAZIONE CATTOLICA DI QUALITA’

Papa Francesco durante una recente cerimonia in Vaticano

Il professionista cristiano dell’informazione deve essere un ‘portavoce’ di speranza, un portatore di speranza e di fiducia nel futuro. Perché solamente quando il futuro è accolto come realtà positiva e possibile, anche il presente diventa vivibile”. Lo ha detto papa Francesco ricevendo oggi in udienza, nel Palazzo Apostolico Vaticano, una delegazione del settimanale cristiano belga ‘Tertio’, in occasione del ventennale, e aggiungendo che “queste riflessioni possono anche aiutarci, specialmente oggi, ad alimentare la speranza nella situazione di pandemia che il mondo sta attraversando. Voi siete seminatori di questa speranza in un domani migliore”.
“Nel contesto di questa crisi, è importante che i mezzi di comunicazione sociale contribuiscano a far sì che le persone non si ammalino di solitudine e possano ricevere una parola di conforto”, ha osservato.

Papa Francesco, 18 Settembre 2020

A SCUOLA CON LA CARRUCOLA

I bambini che ogni giorno attraversavano il fiume Panaro con una carrucola


Saluto l’inizio delle scuole con questo scatto del 1959 che ritrae i bambini di Guiglia, piccolo comune ai primi rilievi dell’Appennino modenese, che per recarsi a scuola a valle dovevano attraversare il fiume Panaro con una carrucola. Ogni giorno.  Perché la scuola era l’unico ponte per aggrapparsi al futuro. Perché, citando Hugo, «Chi apre la porta di una scuola, chiude una prigione» e condanna l’ignoranza. Buon anno scolastico!
 
Vasco Rossi – da un post su Facebook del 14 Settembre 2020

SCUOLA E MINIGONNE

La Bertè in minigonna

La vicepreside del liceo Socrate di Roma ha suggerito alle allieve di non andare più a scuola in minigonna, altrimenti i professori rischiano di essere “distratti”.

Quando andavo all’Istituto d’arte arrivavo con la minigonna e 2 pennelli in tasca, quando giravo in bici le auto si tamponavano perché gli autisti si giravano a guardarmi. All’epoca la minigonna era considerata scandalosa ed io fui pure sospesa per questo ma ne ho fatto la mia DIVISA DI EMANCIPAZIONE FEMMINILE. Ognuno è libero di vestirsi come vuole, essere chi crede ed amare chi sceglie di amare. Grazie Mary Quant.

Loredana Bertè – da un post su Facebook del 18 Settembre 2020

Leggi “Le parole della domenica 26”

Leggi “Le parole della domenica” 25

Leggi “Le parole della domenica” 24

Leggi “Le parole della domenica” 23

Leggi “Le parole della domenica” 22

Leggi “Le parole della domenica” 21

Leggi “Le parole della domenica” 20

Leggi “Le parole della domenica” 19

Leggi “Le parole della domenica” 18

Leggi “Le parole della domenica” 17

Leggi le parole della domenica 16

Leggi “Le parole della domenica” 15

Naturalmente sul sito si trovano archiviate tutte le “Parole della domenica” a partire dalla numero uno ad oggi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi