Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Ippodromo Sesana, spettacolare bis di Vernissage Grif nel Gp “Città di Montecatini”

Ippodromo Sesana, spettacolare bis di Vernissage Grif nel Gp “Città di Montecatini”

Vernissage Grif e il driver Alessandro Gocciadoro hanno concesso il bis e si sono aggiudicati la 69a edizione del gran premio ippico “Città di Montecatini”.
Il figlio di Varenne non ha ripetuto i record dell’anno precedente, ma ha vinto con netto vantaggio la finale con il driver che sollecitava gli applausi del pubblico ancora prima di tagliare il traguardo. La conferma di una superiorità netta nei confronti degli avversari.
Se la vittoria del 2020 era stata sensazionale, quella di domenica lo è stata – se vogliamo – ancora di più. Il figlio di Varenne ha vinto alla sua maniera, che è anche quella di Alessandro Gocciadoro: un cavallo e un uomo che sembrano accomunati dalla stessa feroce voglia di vincere. Vernissage Grif è un “mastino”, agguanta i rivali e li stritola, anche se si tratta di campioni del calibro di Billie de Montfort o Zacon Gio.

La francese ha saggiato la dura legge nella batteria, dove lo svolgimento ha rispecchiato in pieno quello che era il previsto canovaccio tattico della corsa, ovvero Billie de Montfort a fare da lepre e Vernissage Grif nel ruolo di “cacciatore”. Meno preventivabile era il “botto” cronometrico scaturito da una corsa vera, in barba ai possibili tatticismi, che i due protagonisti hanno affrontato con la massima determinazione. La campionessa di Guarato, facilissima al comando, è andata via sul piede dell’1.10 nel tentativo di far pesare il percorso esterno al rivale. AI 500 finali Arnas Cam, sino a quel momento incollata nella scia della battistrada, ha saggiamente mollato la presa badando al piazzamento e Vernissage Grif è così sceso in scia a Billie ricaricando per un attimo le pile ma in retta, con 70 metri finali “cattivi”, ha mosso sulla rivale e l’ha indotta alla resa. Media stratosferica di 1.10.2, realizzata tra l’altro con tutti e quattro i ferri. Semplicemente strepitoso. Billie de Montfort ha poco da rimproverarsi; Arnas Cam a intervallo ha completato la missione, mentre Vesna ha salvato il quarto posto su Atzeco dei Greppi.

Lo schieramento della finale vedeva Vernissage Grif scegliere il 4, Zacon l’1 e Billie de Montfort il 2. In partenza Zacon riusciva a difendere il comando e aveva pure il vantaggio di trascinarsi Verdon Wf dal 7, mentre Billie restava all’esterno, aggirata da Vernissage che iniziava subito il suo pressing sul battistrada. Ne usciva un km in 1.10.7, ma la resa dei conti ”vera” iniziava al mezzo giro finale, quando Vernissage aumentava ulteriormente il pressing e Zacon provava a resistere. Come lo scorso anno, Vernissage appariva padrone della situazione già in curva e infatti in retta vinceva la resistenza del rivale e poteva concludere in passerella trionfale, media di 1.10.4, per la gioia del suo interprete e naturalmente quella del suo appassionatissimo proprietario Gennaro Riccio. Zacon Gio pagava lo sforzo e sul palo perdeva anche il secondo posto da una coraggiosa Billie de Montfort, che con grinta teneva duro sul penultimo rettilineo e acciuffava il rivale negli ultimi metri. Quarto posto per Deimos Racing davanti a Arnas Cam e Elsa de Belfonds. Poco altro da aggiungere: ha vinto il più forte, semplicemente.Inviato da iPad

LA VIGILIA

Si avvicina la “notte delle stelle” all’ippodromo Sesana. La 69esima edizione del Città di Montecatini ha preso forma con la composizione delle due batterie. Nella sala consiliare del Comune è stata effettuata l’estrazione dei numeri dei partenti del Gran Premio Città di Montecatini in programma domenica 15 agosto all’Ippodromo Snai Sesana. Alla presenza del sindaco Luca Baroncini e dei dirigenti della Business unit ippodromi Snai, il direttore Lorenzo Stoppini, e il responsabile corse e impianti sportivi, Fabrizio Procino, e per il Mipaaf, Aldo Benedetti, hanno fatto compagnia giornalisti e addetti al lavori.
Ricordiamo che solo chi avrà il Green Pass potrà accedere al Sesana e gustarsi la riunione di corse e così anche per chi vorrà prenotare al Ristorante Panoramico.
Ci sono molti motivi di interesse per rendere spettacolare il gran premio di Ferragosto. In questa edizione torna finalmente anche il tocco internazionale con la presenza della francese Billie De Montfort (foto homepage), la cui trasferta era stata annunciata dal suo allenatore Sébastien Guarato che ha dichiarato alla stampa finlandese che il prossimo impegno sarebbe stato il Città di Montecatini e secondo l’allenatore parigino la cavalla potrebbe adattarsi molto bene alla pista piccola e alle due prove.
Sbirciando la classifica dei cavalli qualificati tra i nomi più accattivanti quello dell’ex allieva di Jean Michel Bazire, Apple Wise As è arrivata qualche settimana fa a Monsummano Terme alla corte di Gennaro Casillo appositamente per scendere in pista a Ferragosto.
Billie de Montfort, in Italia ha già vinto Nazioni (a Milano) e Costa Azzurra (a Torino)

GRAN PREMIO CITTA’ DI MONTECATINI
69a edizione – Domenica 15 Agosto – Apertura cancelli dalle ore 18:45
Accesso del pubblico solo su prenotazione (consentito per solo 1000 persone ma esaurito da giorni) ed esibendo il Green pass.
Sarà possibile seguire il convegno su Unire Tv (canale 220 di Sky)

GRUPPO 1 – Metri 1640 – € 154.000 (due batterie da € 11.000)-(finale €132.000). Prova per femmine, maschi e castroni di ogni Paese dai 4 ai 14 anni.

PARTENTI PER BATTERIE E NUMERI
 
PARTENTI “BATTERIA B “
1) AZTECO DEI GREPPI – Loccisano Ed.
2) ARNAS CAM – Bellei. E.
3) APLLE WISE AS – Di Nardo A.
4) BILLIE DE MONTFORT-F- Gelormini G.
5) VESNA – Legati René
6) ARIA DEI VENTI – Greppi A.
7) VERNISSAGE GRIF – Gocciadoro A.
 
PARTENTI “BATTERIA A”
1) DUMBO DK. – Gocciadoro A.
2) ZACON GIO – Vecchione R.
3) DEIMOS RACING – Bellei E.
4) TOSCARELLA – Di Nardo A.
5) ELSA DE BELFONDS-F- Ensh N.
6) VERDON WF – V.P. Dell’Annunziata
7) TRILLO PARK – Velotti A.

Foto Rosellini

Le curiosità

Plurivittorioso in carriera: Zacon Giò, campione del mondo a New York nel 2019, vanta 28 successi su 43 corse disputate con una percentuale del 65%
Più ricco: Billie de Montfort ha vinto 2 milioni e 400mila euro in otto anni di attività
Plurivincitori: Mack Grace Sm si è aggiudicato quattro “Città di Montecatini” consecutivi dal 2011 al 2014.
Tornese invece ne aveva vinti tre (1958-1960-1962)
Driver: Vivaldo Baldi ha vinto sette gran premi (con Birbone nel ’54 e ’55, con Checco Pra nel ’57, con Crevalcore nel ’59 e ’61, con Bettor’s Choise nel ’65 e con The Last Hurrah nel 1980).
Record del Gp e della pista: lo scorso anno il figlio di Varenne Vernissage Grif (leggi l’articolo) lo realizzò con 1.10.2 in batteria e 1.10.6 in finale

Curiosità tratte da “La Nazione” pagina di Martina Nerli

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi