Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

“Montecatini International Short Film Festival”: assegnati i premi della selezione ufficiale

“Montecatini International Short Film Festival”:  assegnati i premi della selezione ufficiale

La seconda giornata del MISFF – Montecatini International Short Film Festival, quella del 24 ottobre, è tutta dedicata alle premiazioni dei cortometraggi in gara nella Selezione Ufficiale, che si sono svolte alle Terme Tettuccio.
La serata, condotta dallo sceneggiatore e ghost writer Alessio Venturini, ha visto presenti in sala per le premiazioni il Sindaco di Montecatini Luca Baroncini, l’Assessore alla Cultura Alessandro Sartoni, Tiziana Nisini, Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, i consiglieri comunali Rubina Baldecchi e Karim Toncelli, e Claudio Bettazzi, Presidente di CNA Toscana Centro, che ha premiato i ragazzi del Liceo Jacopo Stellini che hanno partecipato al progetto MISFF Academy, il Percorso per le Competenze Trasversali e l’Orientamento promosso dal Montecatini International Short Film Festival. Guest star della serata l’attrice e conduttrice Siusy Blady, interprete di del docufilm (o “docucommedia” come la chiama lei scherzando) La Signora Matilde, diretto da Marco Melluso e Diego Schiavo, proiettato poi al termine della serata.
In gara si sono sfidati 111 cortometraggi, provenienti da tutto il mondo: non è stato un lavoro facile per la Giuria Internazionale presieduta da Olga Strada, già Direttore dell’Istituto di Cultura Italiana a Mosca, e composta da esperti di cinema internazionalmente riconosciuti quali Blasco GiuratoAlfonso Palazon MeseguerAntonio Costa ValenteCatello MasulloPaola DeiArmando LostaglioAnna Yefiemenko, Laura Villani e Laura Andreini.

Il premio per Best Short Film è andato a 2020 di Helèna Antonio, all’esordio dietro alla macchina da presa: un inno all’amore e alla fiducia nel futuro interpretato dalla piccola Vita, figlia della regista, che con i suoi toni intimi e delicati  ha commosso la Giuria Internazionale.
Best Italian Film Taxiderman di Rossella Laeng: un ritratto dell’artista padovano Alberto Michelon, tassidermista che con passione e creatività ha saputo trasformare il suo talento di  imbalsamatore di animali in una forma d’arte vera e propria.
Per la categoria Best Animation vince Orders di Aleix Pitarch, Best Documentary è La cacciata del malvento di Donato Canosa, e Boys di Luke Benward vince il Best Photography Direction.
Wine Lake di Platon Theodoris vanno due il premi: quello come Best Fiction e quello per la migliore attrice, per l’incredibile e realistica interpretazione di Alis Logan. Jean Le Peltier, interprete di Squish di Xavier Seron, vince invece il premio come Migliore Attore.
A seguire, i premi ai cortometraggi che hanno ricevuto menzioni speciali: Combattimento di Tancredi e Clorinda di Maria Paola Viano e Emanuel Cossu vince il premio Best Monograph, Il Tesoro di Monticchio di Giuseppe Varlotta (interpretato dal figlio, il giovanissimo Nicolò) vince invece il premio Best Territory Promotion Film.
A Federico Bosi per The first time is always the hardest e a Paolo Santamaria per Dormo poco e sogno molto gli altri due premi che hanno ricevuto una menzione speciale della Giuria.
I Premi Speciali vanno invece a Claudio Bucci, come Miglior Produttore e Distributore Opere Italiane, a Nando Morra, che con Il Seme della Speranza ha vinto il Miglior Film Cinema e Scuola, a Mario Mariani come Miglior Opera Identità e Memoria; a Marco Bitonti va il premio per Miglior Coproduzione Internazionale Svizzera/Uk per il suo Mind the Gap, mentre Emanuel Nencioni con Notturno vince il premio per il Miglior Soggetto.

Olga Strada, Presidente della Giuria Internazionale commenta così la scelta: «L’edizione 2021 del MISFF è stata caratterizzata da una massiccia adesione di lavori provenienti da più paesi. La difficoltà iniziale per la giuria è stata di stabilire i criteri per una prima “scrematura”; la definizione di parametri omogenei per privilegiare, oltre alla qualità, originalità, azzardo e anche speranza nel futuro. Non è stato in ogni caso semplice scegliere dei vincitori perché tutti i lavori selezionati meritavano una qualche menzione. Tuttavia la giuria ha voluto premiare il coraggio di raccontare storie insolite oppure eterne ma sentitamente vere». 

Con le assegnazioni dei premi della Selezione Ufficiale di questa seconda giornata si chiude così il quadro delle premiazioni di questa edizione 2021 del Montecatini International Short Film Festival. La prima serata, condotta dalla Madrina del MISFF Eleonora Pieroni, aveva invece inaugurato il festival con le assegnazioni dei Premi Internazionali; sul palco sono saliti gli attori Maurizio Mattioli (che ha ricevuto l’Airone d’Oro alla carriera, lo storico premio del MISFF), Andrea Roncato ed Enrico Oetiker, e le attrici Elisabetta PelliniAngelica CacciapagliaJessica Cortini e Antonella Salvucci, che hanno ricevuto il nuovo Premio Internazionale del Montecatini International Short Film Festival. Premiate nel corso della serata anche Eva Cavidad come Miglior Produttrice Film e Tiziana Zampieri come Miglior Produttrice di Cortometraggi. Due i premi per Lockdownlove.it, diretto da Anna Marcello: Vincenzo Bocciarelli, per la straordinaria interpretazione come Miglior Attore Cortometraggio, e Jason Piccioni, per la miglior Colonna Sonora.

E il festival non finisce qui: fino al 28 di ottobre tutti gli eventi e le proiezioni del Montecatini International Short Film Festival si potranno ancora vedere online sulle piattaforme on demand Cinemagia Online e Diamond TV, e in televisione sull’emittente TVL  Libera Pistoia, media partner della manifestazione.

Tavole rotonde e incontri per rilanciare il cinema

Conferenze, tavole rotonde, e interviste a maestri del cinema: la terza giornata del MISFF – Montecatini International Short Film Festival, diretto da Marcello Zeppi, mette a confronto filmmaker, rappresentanti delle istituzioni, imprese, reti, associazioni culturali e di categoria, scuole e università.
Gli incontri sono promossi dal Centro Studi Internazionale “Identità Italiana Nel Cinema”, la neonata piattaforma del MISFF che unisce cinema, imprese, scuole, università e progetti di internazionalizzazione; il progetto, presentato settimana scorsa al Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, è stato siglato dal Montecatini International Short Film Festival assieme alla Società Dante Alighieri e in sinergia con ASSORETIPMI, l’Associazione Culturale Esperienza Italia, l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino e Federmep.  
Un progetto che nasce per esportare la cultura italiana e il Made in Italy nel mondo, preservandone l’identità e al tempo stesso innovando i linguaggi della comunicazione. E questi sono i temi al centro delle tavole rotonde e degli incontri in programma lunedì 25 ottobre presso la Sala Portoghesi delle Terme Tettuccio (a partire dalle ore 9.30, e fino alle 17); tra i presenti  Alessandro Sartoni, Assessore alla Cultura del Comune di Montecatini Terme, Manuel Vescovi, membro della Commissione Permanente Esteri del Senato della Repubblica, Andrea Torracca, Presidente Nazionale dell’Associazione Culturale Esperienza Italia, Eugenio Ferrari, presidente di ASSORETIPMI, Claudio Bucci, amministratore delegato di Toed Film, Adriano Ippoliti, amministratore delegato di Diamond TV, Tiziana Zampieri, amministratore delegato di Magnifica Group, Serena Ranieri, presidente di Federmep, Maria Giulia Frova, Delegata per la Toscana dell’Associazione Nazionale Le Donne del Vino, e molti altri ancora.
Al centro del dibattito temi quali “Le istituzioni e la percezione del valore dell’industria culturale cinematografica”, “L’evoluzione della lingua italiana nel cinema, nella società, nel territorio, nuove forme di narrazione”, “Cinema e reti, un neorealismo per il terzo millennio: territori, imprese e l’industria cinematografica italiana, insieme per il #madeinitaly e l’Italian lifestyle nel mondo”, “Formazione e comunicazione: organizzare progetti nazionali e internazionali per scuole, imprese, reti di impresa, ATS, cluster”, “Le donne del vino. Come raccontare la bellezza dell’Italia partendo dal territorio”, e  “Il settore wedding a Montecatini Terme. Storie e contenuti per nuove proposte”.

Marcello Zeppi, Presidente del Montecatini International Short Film Festival, commenta: «Il Cinema è uno strumento formidabile per raccontare il territorio, le imprese, le produzioni tipiche, lo stile di vita, la cultura e la lingua italiana. Ma il nostro non è solo un festival cinematografico, è anche il motore di tante progettualità condivise: ecco perché la collaborazione del nostro festival con la prestigiosa Società Dante Alighieri e con realtà impegnate sul territorio come l’Associazione delle  Donne del Vino, le reti di impresa  e le associazioni di categoria come Federmep crea un unicum che aggiunge valore ad ogni settore poiché lo completa e lo rende unico nel panorama internazionale».

Secondo giorno: spazio ai giovani e agli autori emergenti

Spazio ai giovani e agli autori emergenti: il MISFF – Montecatini International Short Film Festival dedica la sua seconda giornata, quella del 24 ottobre, ai ragazzi delle scuole e alle premiazioni dei cortometraggi in gara nella Selezione Ufficiale.
La manifestazione diretta da Marcello Zeppi conferma la sua forte vocazione alla formazione: MISFF Academy, il ramo accademico del MISFF, è infatti attivo tutto l’anno con numerosi corsi in presenza, Percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro, corsi di Didattica a Distanza e PCTO, Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento, per permettere agli studenti di ampliare le proprie conoscenze in ambito cinematografico e di apprendere importanti competenze professionali per il loro futuro. Sul palco della Sala Portoghesi, all’interno delle Terme Tettuccio, alle ore 16 saliranno i giovani studenti del Liceo Classico Jacopo Stellini e del Liceo Coluccio Salutati, che saranno premiati da Claudio Bettazzi, Presidente di CNA Toscana Centro, partner del MISFF che ha fortemente investito sulla formazione dei più giovani e sul rafforzamento del rapporto tra i licei e gli istituti e il mondo del lavoro.

Claudio Bettazzi commenta: «La nostra Associazione con grande piacere ha voluto contribuire alla realizzazione di questa edizione del Montecatini Film Festival, intravedendo nella partecipazione dei giovani studenti delle due scuole coinvolte, l’avvicinamento al mondo del cinema e dell’audiovisivo. Il Progetto ”Identità Italiane” ci è piaciuto perché ha saputo coniugare tutto quello che CNA vuole da sempre rappresentare e tutelare: gli artigiani, i professionisti e tutte le maestranze che lavorano e che arricchiscono il nostro territorio, impregnato in ogni angolo di bellezza, arte e cultura, che tutto il mondo ci invidia.  Mi fa piacere sapere che il percorso intrapreso da questi studenti è sfociato nella produzione di un prodotto audiovisivo, dove i ragazzi hanno espresso i propri sogni e la loro visione di identità di territorio. I giovani sono il nostro futuro, la macchina che muoverà il paese nei prossimi anni e che merita di essere spinta, supportata e dotata di tutti gli strumenti necessari alla crescita, professionale e personale.  In questo CNA c’è, con il raggruppamento Giovani Imprenditori, con il raggruppamento Cinema e Audiovisivo, con tutta la struttura, che crede fermamente nello sviluppo del comparto del cinema, che è racconto della nostra tradizione ma che ora si arricchisce di una nuova visione giovanile, fresca e diversa. E’ quindi con orgoglio che premio questi studenti con una medaglia che è solo un piccolo traguardo verso le grandi sfide di domani; sfide che si vincono solo se vengono affrontate tutti insieme, in squadra, facendo tesoro di ogni esperienza e di ogni errore, per ripartire più forti di prima ed evolvere. Grazie per il vostro lavoro, per l’impegno che avete messo in questo progetto e grazie al MISFF per averci dato questa opportunità. Questa è la nostra e la vostra ripartenza». 

«Siamo molto felici di questa partnership con CNA Toscana Centro – commenta Marcello Zeppi- perché il nostro non è solo un festival cinematografico internazionale, è molto di più: è un progetto articolato che mette assieme i progetti di formazione, lo sviluppo delle imprese e la promozione del territorio. E con CNA abbiamo trovato una piena identità di vedute e una forte sinergia progettuale: è il classico caso in cui il risultato è superiore alla somma delle parti».

La prima giornata

La serata prosegue con le premiazioni dei cortometraggi in gara nella Selezione Ufficiale del festival; sono 111 le proiezioni in concorso, che arrivano da tutto il mondo: dall’Italia, con tanti autori interessanti in gara, fino a Spagna, Germania, Corea del Sud, Cina, Qatar, Stati Uniti, Israele, Russia, Cile, Australia e molti altri ancora. Un lavoro di grande qualità svolto dalla Giuria Internazionale presieduta da Olga Strada, già Direttore dell’Istituto di Cultura Italiana a Mosca, e composta da esperti di cinema internazionalmente riconosciuti quali Blasco GiuratoAlfonso Palazon MeseguerAntonio Costa ValenteCatello MasulloPaola DeiArmando LostaglioAnna Yefiemenko, Laura Villani e Laura Andreini.

L’edizione 2021 del MISFF – Montecatini International Short Film Festival parte in quarta: la manifestazione diretta da Marcello Zeppi, in programma a Montecatini dal 23 al 28 di ottobre, inaugura la sua giornata di apertura con guest star, eventi e premiazioni.
Il festival parte ufficialmente alle ore 15 al Salone Portoghesi delle Terme Tettuccio, con una doppia inaugurazione: ad aprire al pubblico saranno sia la mostra fotografica “Imago in itinere”, con i ritratti scattati in giro per il mondo dal fotografo Alberto Di Mauro, in arte en nico, che l’esibizione delle esclusive creazioni della stilista Regina Schrecker dedicate a Francesca da Rimini, Pia de’ Tolomei e Beatrice, le tre figure femminili più affascinanti e contemporanee della Divina Commedia di Dante Alighieri. 
«Questi tre abiti sottolineano l’importanza e l’ammirazione che Dante ha dedicato alle donne – ha spiegato Regina Schrecker – già allora destinatarie di ingiuste coercizioni e a quell’Amore ‘che tutto redime, riscatta, trasforma’. Tre figure contemporanee, quindi, che rappresentano le ingiustizie e le sofferenze, ma anche i pregiudizi che le donne affrontano da sempre: dal matrimonio combinato già da bambine, alla convivenza forzata e vissuta in solitudine una volta sposate, fino alla terribile violenza, che spesso finisce in femminicidio, come nel caso di Pia de’ Tolomei e in quella, abbinata all’assassinio, di Francesca da Rimini. Beatrice – ha concluso la stilista – forte del suo ruolo di protettrice di Dante e simbolo di resilienza, forza morale e rettitudine, si mostra tranquilla nel suo abito etereo che assomiglia a una nuvola baciata dal sole».
A seguire, un intermezzo musicale con la performance del soprano Laura Andreini, con un repertorio di arie classiche.

I premi internazionali

La serata, condotta dalla Madrina del festival  Eleonora Pieroni, prosegue poi nello splendido scenario delle Terme Tettuccio con le assegnazioni dei Premi Internazionali; sul palco saliranno gli attori Maurizio Mattioli (che riceverà l’Airone d’Oro alla carriera, lo storico premio del MISFF),  Andrea RoncatoFabio Fulco ed Enrico Oetiker, e le attrici Elisabetta PelliniJessica Cortini e Antonella Salvucci, che riceveranno il nuovo Premio Internazionale del Montecatini International Short Film Festival, che celebra lo straordinario rapporto tra il Cinema e la città di Montecatini Terme. 
Un festival che quest’anno ha scelto un innovativo formato multimediale: gli eventi e le proiezioni si svolgeranno infatti sia dal vivo, alle Terme Tettuccio, che online sulle piattaforme on demand Cinemagia Online e Diamond TV, e in televisione sull’emittente TVL  Libera Pistoia, media partner della manifestazione.

La presentazione dell’evento

Ospiti internazionali, guest star, mostre, anteprime, tavole rotonde, e molto altro ancora: al via il MISFF – Montecatini International Short Film Festivalin programma a Montecatini dal 23 al 28 di ottobre, con sei giorni dedicati al cinema internazionale, all’arte e alla formazione per i giovani e i talenti emergenti in campo cinematografico.
L’edizione 2021 della storica manifestazione è stata presentata nella Sala del Consiglio del Comune di Montecatini Terme dal Presidente del MISFF Marcello Zeppi, alla presenza di Alessandro Sartoni, Assessore alla Cultura del Comune di Montecatini Terme, della stilista Regina Schrecker, di Laura Villani (Direttore Artistico BIO & ARTS), del regista Mario Mariani, del fotografoAlberto di Mauro e della docente Florence Louis, in rappresentanza del Liceo Coluccio Salutati, partner del festival nei progetti di formazione per  l’Alternanza Scuola-Lavoro e nei PCTO, Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento.

L’Assessore alla Cultura Alessandro Sartoni e il Presidente del MISFF Marcello Zeppi

E quella di quest’anno sarà un’edizione ricca di sorprese, a cominciare dalle guest star: ospiti della serata inaugurale della manifestazione cinematografica, prevista per il 23 di ottobre nello splendido scenario delle Terme Tettuccio, saranno infatti gli attori Maurizio MattioliAndrea RoncatoFabio Fulco ed Enrico Oetiker, e le attrici Elisabetta PelliniJessica Cortini e Antonella Salvucci, che riceveranno il nuovo Premio Internazionale del Montecatini International Short Film Festival, che celebra lo straordinario rapporto tra il Cinema e la città di Montecatini Terme. Madrina di questa edizione sarà invece Eleonora Pieroni, attrice e ambasciatrice del Made in Italy. 

Quest’anno, il Festival torna con una formula multimediale inedita e innovativa: gli eventi e le proiezioni si svolgeranno infatti sia dal vivo, alle Terme Tettuccio, che online sulle piattaforme on demand Cinemagia Online e Diamond TV, e in televisione sull’emittente TVL  Libera Pistoia, media partner della manifestazione.
E non mancano anche gli appuntamenti paralleli al Festival: sabato 23 ottobre, presso la Sala  Portoghesi delle Terme Tettuccio, verrà inaugurata  “Imago in itinere”, la mostra del fotografo Alberto Di Mauro, in arte en nico, e saranno esibite le esclusive creazioni della stilista Regina Schrecker dedicate a Francesca da Rimini, Pia de’ Tolomei e Beatrice, le tre figure femminili più affascinanti e contemporanee della Divina Commedia di Dante Alighieri. E non è tutto: le sei giornate del MISFF prevedono in programma anche conferenze, tavole rotonde, incontri internazionali, e interviste a maestri del cinema e filmmaker.

Un’edizione che punta sulla qualità e sul respiro internazionale; le 111 proiezioni in concorso nella Selezione Ufficiale arrivano infatti da tutto il mondo: dall’Italia, con tanti autori interessanti in gara, fino a Spagna, Germania, Corea del Sud, Cina, Qatar, Stati Uniti, Israele, Russia, Cile, Australia e molti altri ancora. Un lavoro di grande qualità svolto dalla Giuria Internazionale presieduta da Olga Strada, già Direttore dell’Istituto di Cultura Italiana a Mosca, e composta da esperti di cinema internazionalmente riconosciuti quali Blasco GiuratoAlfonso Palazon MeseguerAntonio Costa ValenteCatello MasulloPaola DeiArmando LostaglioAnna Yefiemenko, Laura Villani e Laura Andreini.

Il MISFF è ormai parte integrante della storia del cinema italiano: di qui sono passati negli anni Alberto Sordi, Giulietta Masina, Dacia Maraini, Nanni Moretti, Pupi Avati, Marco Bellocchio, Ferzan Özpetek, Rutger Hauer, Neri Parenti, Giancarlo Giannini, Enrico Vanzina, Sandra Milo, e molti altri ancora. Un festival che ha nel suo DNA la vocazione all’internazionalizzazione, e che accoglie ogni anno centinaia di registi, produttori, attori  e autori emergenti da tutto il mondo, realizzando, inoltre, progetti e programmi europei (come il Progetto Erasmus Movie Nature) e gemellaggi con altri autorevoli festival cinematografici internazionali quali il portoghese Avanca Film Festival, il francese Festival International du Film sur le Handicap (FIFH), il festival russo 17 Momenti, il festival Kinoproba di Yekaterinburg e il festival internazionale di cinema di Kiev KIFF Kinolitopys.

«La Città di Montecatini Terme ha un rapporto straordinario con il cinema internazionale: le prime firme sul registro storico del Comune ad opera dei grandi attori Douglas Fairbanks e Mary Pickford risalgono infatti già al 1926. Tuttavia, il nostro format è il più giovane d’Italia perché è anche il più originale– dichiara Marcello Zeppi, Presidente del MISFF – e non solo perché ha un illustre passato, ma soprattutto perché ha un futuro luminoso, grazie a tutti i giovani che ogni anno partecipano alla manifestazione. È un festival fatto dai giovani, per i giovani: sia per lo spazio che lascia agli autori e agli attori  emergenti  provenienti da tutto il mondo, sia  per le sue molteplici  collaborazioni con le scuole toscane nei laboratori di cinema; un modo per avvicinare i giovani al cinema e alla cultura, ma anche per insegnare un mestiere e trasmettere i valori più autentici del lavoro, e per valorizzare l’immagine del nostro territorio portandola nel mondo».
Alessandro Sartoni, Assessore alla Cultura del Comune di Montecatini Terme, commenta: «Questa edizione del MISFF deve segnare un momento di crescita per la manifestazione e di vitalità per il mondo della cinematografia che esce da un momento particolarmente difficile. Saluto la presenza a Montecatini Terme dei componenti della giuria e dello staff organizzativo, di coloro che hanno realizzato le opere in concorso, dei tanti sostenitori di questa iniziativa coi quali si aprirà un discorso sinergico da sviluppare in futuro; un particolare faccio un ringraziamento a Regina Schrecker che ci gratifica della sua presenza in conferenza stampa: una stilista conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo, i cui abiti “danteschi” saranno presenti in città nel corso della nostra rassegna».

Daniel Meyer
UFFICIO STAMPA – MISFF

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi