Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Successo dei mercatini di antiquariato a Pescia e Monsummano; ora si aggiunge Lamporecchio

Successo dei mercatini di antiquariato a Pescia e Monsummano; ora si aggiunge Lamporecchio

La Valdinievole, con le principali città che sono Montecatini Terme, Pescia  e Monsummano Terme, ha una grande tradizione con l’antiquariato che si porta dietro nel tempo quando arrivavano turisti da tutte le parti del mondo per passare le cure termali o per trovare un tranquillo riposo.
Molte le gallerie d’arte che effettuavano le aste serali e, addirittura, pomeridiane,  facendo delle vendite, un vero e proprio spettacolo molto seguito dal pubblico.
Poi le cose sono cambiate e molti negozi e case d’asta hanno chiuso: oggi  gli oggetti dell’antiquariato si trovano su internet e le vendite si effettuano on line ma volete mettere il gusto, la gioia, la passione di vedere un mobile, un quadro, una statua, un oggetto dal vivo?…poterlo toccare , accarezzare, annusarne il profumo che sa di antico ?
Tutto questo è ancora possibile solo nei pochi negozi che sono rimasti aperti, dove vengono trattati prevalentemente oggetti di alto valore oppure  nei  i mercatini dove si trova un po’ di tutto, a buon prezzo, e dove tutti si sentono “protagonisti”.
Sta di fatto che i visitatori che frequentano i mercatini sono in continua crescita così come gli operatori che, con le loro coloratissime bancarelle, invadono periodicamente strade e piazze delle città più importanti.
In Valdinievole sono due, attualmente, le città che ospitano i mercatini dell’antiquariato nei loro centri storici e a queste sta per aggiungersi una terza.
Pescia ospita, ormai da 12 anni, la manifestazione più importante: PESCIA  ANTIQUA; in programma alla quarta domenica di tutti i mesi più diverse edizioni speciali che si tengono per particolari ricorrenze. Oltre 150 espositori riempiono Piazza Mazzini con l’antiquariato selezionato e tutto il centro cittadino, fino ad arrivare, a volte, anche in piazza Matteotti e piazza XX Settembre con il mercatino vintage, lo spazio per i collezionisti, l’artigianato e i prodotti gastronomici tradizionali. Protagonista indiscussa della manifestazione è la carta antica proposta in tutte le sue espressioni, libri, stampe, posters, riviste, fumetti, banconote, oggetti in cartapesta e tanto altro ancora ma è possibile trovare anche mobili, soprammobili, oggettistica di ogni tipo, dischi in vinile, musicassette e tante proposte per un regalo intelligente per una persona particolare.
   Con l’esperienza di Pescia, si è cercato di far decollare anche il mercatino CURIOSANDO di Monsummano  Terme ed il successo non si è fatto attendere. Nonostante i  ripetuti e prolungati fermi dovuti alla pandemia che hanno caratterizzato gli ultimi 14 mesi della vita di noi tutti, quando CURIOSANDO si è potuto tenere, è stato molto apprezzato dai visitatori giunti anche da fuori provincia alla ricerca del pezzo unico per arricchire la propria collezione o per  donare ad una persona cara.
   Collocato inizialmente in piazza Giusti, il mercatino ha quasi subito occupato anche l’attigua piazza del Popolo tanto è stata grande la richiesta di partecipazione degli espositori,  con circa 60 operatori tra antiquariato, artigianato anche etnico, collezionismo e vintage.
CURIOSANDO è calendarizzato per la terza domenica di ogni mese -agosto escluso- più alcune edizioni speciali programmate in occasioni particolari.
Entrambe le manifestazioni di Pescia e Monsummano Terme, ad ingresso libero per i visitatori, sono prodotte dall’associazione culturale Pinocchio3000 che ne cura tutte le fasi, dalla progettazione alla selezione dei partecipanti, dalla campagna pubblicitaria alla gestione della manifestazione in loco con personale qualificato e nel più assoluto rispetto delle attuali normative anticovid 19.
Il rapporto tra associazione e amministrazione comunale è continuo, in modo da risolvere immediatamente eventuali problemi che possono sorgere nell’organizzazione degli eventi.
 A Pescia e Monsummano Terme  sta per aggiungersi Lamporecchio, dove i commercianti del CCN e l’amministrazione comunale hanno dato vita ad un calendario di appuntamenti che uniscono, nella principale via Gramsci, l’effettuazione del mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato con l’apertura dei negozi e delle “botteghe” in modo da offrire, complessivamente, una proposta interessante ed invitante per visitare la città e fare acquisti. Il progetto sarebbe partito nel mese di marzo se non fosse sopraggiunta la pandemia: con molte probabilità,  inizierà la sua attività la prossima domenica 30 maggio per poi andarsi a collocare, dopo un periodo sperimentale e di assestamento,  alla seconda domenica di tutti i mesi, inserendosi quindi a pieno titolo nel calendario regionale settoriale di questo tipo di manifestazioni.
Pescia, Monsummano Terme e Lamporecchio: tre città collocate in punti strategici della Valdinieevole ma unite dalla passione dell’antiquariato e da una tradizione commerciale e culturale che resiste anche ai tempi attuali.
Per conoscere i mercatini e per essere costantemente aggiornati  su tutte le novità, date di effettuazione comprese, occorre seguire la pagina facebook TOSCANA QUANDO oppure chiedere informazioni al numero 0572 1913547.

Info 0572 1913547

Mercoledì 2 giugno antiquariato in centro a Pescia

Dopo il grande successo di operatori e di visitatori fatto registrare nelle edizioni di aprile e di maggio di Pescia Antiqua, ecco pronta l’edizione speciale per mercoledì 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica. Torneranno le bancarelle dell’antiquariato selezionato nella  centralissima piazza Mazzini, torneranno i dolci tipici e la gastronomia in borgo della Vittoria e tornerà l’atteso mercatino vintage in via Andreotti, via Ricasoli e via Buonvicini.
Tante coloratissime bancarelle, oltre 150,  con le loro cose curiose, oggetti appartenuti ad epoche passate, mobili e soprammobili, oggettistica di ogni genere, quadri, stampe, libri e fumetti, orologi, numismatica e filatelia, e tanto altro ancora per la gioia dei numerosi visitatori attesi a Pescia anche da molto lontano.
Pescia Antiqua si è ormai affermata nel vasto panorama delle iniziative del settore, come una manifestazione di riferimento alla quale è difficile rinunciare, con contrattazioni e scambi a partire fin dalle prime ore del mattino per poi protrarsi all’intera giornata.
L’edizione di mercoledì 2 giugno è poi abbinata alla interessante mostra del pittore Maurizio Giorgi che  esporrà le sue opere presso La Locanda sotto i portici di piazza del Grano, con vernissage a cura di Claudia Masini e accompagnamento musicale live dalle ore 17,30.
Tanti motivi quindi per fare una visita a Pescia , dove l’antiquariato si incontra con l’arte, con la musica e con le bellezze della città.
Pescia Antiqua è prodotta dall’associazione culturale Pinocchio 3000 in collaborazione con l’assessorato alle attività produttive del Comune . Info 0572 1913547.

Segnalate le vostre manifestazioni a:

info@tuttomontecatini.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi