Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

25 Aprile, iniziative dell’Anpi a livello nazionale e locale: dibattito su Facebook e invito a deporre un fiore

25 Aprile, iniziative dell’Anpi a livello nazionale e locale: dibattito su Facebook e invito a deporre un fiore

Non essendo possibile organizzare delle attività in presenza come è la consuetudine della Liberazione, le iniziative dell’Anpi, sia nazionale sia locale, sono prevalentemente svolte sulla rete.
A livello nazionale, sulla pagina facebook dell’Anpi  www.facebook.com/anpinaz), si terrà la Staffetta della Liberazione, che comprende una serie di interventi, dibattiti e intermezzi musicali dalle ore 10.15 in poi. Il programma dettagliato è disponibile qui https://www.anpi.it/articoli/2464/staffetta-della-liberazione
A livello locale, il Comitato Provinciale di Pistoia ha organizzato, sulla propria pagina Facebook (https://www.facebook.com/comitatoprovincialept/) un dibattito, dalle ore 18, sull’attualità del 25 aprile, a cui prenderanno parte Aldo Bartoli, Presidente del Comitato Anpi provinciale di Pistoia, Francesco Baicchi, Coordinatore del Comitato Difesa della Costituzione Toscano, Cristina Marini, docente del Liceo Scientifico di Pistoia, Guido Tosi, Presidente della Consulta studentesca della provincia di Pistoia e la giornalista Valentina Vettori, che modererà la discussione.
Infine, un’attività che tutte le persone, e le famiglie, potranno svolgere all’aperto, rispettando le regole del distanziamento e senza dover uscire dal proprio Comune di residenza, è quella di Strade di Liberazione https://www.anpi.it/articoli/2463/strade-di-liberazione con l’appuntamento per le ore 16 presso una lapide, un cippo, una strada, una piazza o un altro luogo simbolico dell’antifascismo e della Resistenza, con un fiore da deporre per celebrare la Liberazione.
Gli esempi sono molti, dalle strade o piazze intitolate ai Partigiani ed alla Resistenza, oppure ad Antonio Gramsci, a Giovanni Amendola, a Giacomo Matteotti, ai Fratelli Rosselli o a Piero Gobetti, per ricordare alcuni tra i molti antifascisti che non hanno potuto vedere l’Italia liberata.

L’augurio a tutte e tutti è che questa Liberazione, ancora costretta e limitata, possa essere l’ultima con la pandemia e che il 25 aprile 2022 sia celebrato e soprattutto festeggiato in tutta Italia con la gioia e la partecipazione che merita.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi