Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

La Toscana torna in zona gialla da lunedì 26 aprile. Tutti i cambiamenti previsti

La Toscana torna in zona gialla da lunedì 26 aprile. Tutti i cambiamenti previsti

Da lunedì 26 la Toscana si tinge di giallo. La conferma ufficiale è stata data dal Presidente della Regione Eugenio Giani.
Visto l’andamento discendente complessivo della curva epidemiologica, che fa registrare in Toscana 176 casi positivi su 100mila abitanti e un  Rt sceso a 0,88, e  considerata la tenuta generale del sistema sanitario a livello ospedaliero e territoriale nelle tre aree vaste (centro, nord ovest e sud est), il presidente Eugenio Giani conferma la sua intenzione a non ratificare eventuali zone rosse o arancioni locali.
“Il passaggio in zona gialla è un segno della luce in fondo al tunnel. Una notizia positiva, che darà una boccata di ossigeno a molti settori della nostra economia, duramente provati dalle chiusure e misure anti Covid – commenta il presidente Giani -. Una notizia che coincide con l’uscita del nuovo decreto legge sulle riaperture  e che offre così la possibilità di applicarlo subito. La zona gialla – prosegue il presidente – è una conquista, costata molti sacrifici e impegno da parte di tutti, a partire dai nostri ragazzi con le scuole chiuse o non a regime. Non dobbiamo sprecare questa opportunità di graduale e prudente ripartenza. Non è un libera tutti. Non dobbiamo abbassare la guardia – aggiunge, invitando alla cautela -. Confido nel senso di responsabilità, di cui i toscani hanno dato sempre prova. Dobbiamo continuare a fare attenzione, a rispettare le regole essenziali di contrasto alla diffusione del virus e continuare a vaccinarsi e a vaccinare”.
Questo il commento del sindaco Luca Baroncini: “Buona riapertura a chi potrà finalmente riaprire (anche se bar e ristoranti che non hanno spazi esterni utilizzabili restano penalizzati e spero quindi che sia consentito presto a tutti lavorare anche all’interno) e chi a torna a scuola in presenza. Speriamo che sia tolto al più presto il coprifuoco alle 22 e che sia possibile per davvero TUTTI tornare ad un lavoro il più possibile “normale” e non limitato. Mi raccomando andiamo alle Terme Di Montecatini Spa che sono aperte sia per le cure che per la riabilitazione anche post covid, nonché per farsi una passeggiata toccasana per lo spirito e fonte di relax dentro alla meraviglia architettonica e artistica dello stabilimento termale più bello del mondo: il Tettuccio”.

Sotto è possibile vedere tutti i cambiamenti possibili.
Naturalmente per non tornare indietro bisogna rispettare le regole, mascherine e distanziamento su tutte.

Leggi anche “Vaccinazioni in corso a Pescia”

Leggi anche l’articolo sui controlli

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi