Pages Navigation Menu

Le notizie della tua città

Iniziative di contrasto alla diffusione del Covid: parte la distribuzione gratuita di mascherine a Montecatini

Iniziative di contrasto alla diffusione del Covid: parte la distribuzione gratuita di mascherine a Montecatini

Torna la distribuzione gratuita delle mascherine per la popolazione del Comune di Montecatini Terme tra le iniziative di contrasto alla diffusione del COVID-19: un pacchetto da 5 mascherine per famiglia. Dal giorno 8 ottobre sarà possibile ritirarle, un pacchetto per ogni nucleo familiare residente, nei rispettivi orari di apertura al pubblico, presso i seguenti luoghi:
Banco accoglienza presso ingresso del Municipio in Viale Verdi 46,• Merceria di Serena e Andrea in Via Marruota 124,
Pro Loco di Montecatini Alto,
Farmacia Nuova Nievole in Via della Nievole 23a.
Parallelamente saranno forniti diversi quantitativi a:
Direzione Scolastica per il personale delle nostre scuole o per l’utilizzo che più ritengano opportuno;
Forze dell’ordine e Vigili del Fuoco;
Comunità Ortodossa presso la parrocchia di Santa Pelagia Martire in via Volturno.
Il sindaco Luca Baroncini afferma in una nota:
“Visto l’abbassamento repentino delle temperature e l’avvicinarsi della stagione fredda che espone con maggiore facilità il corpo umano al manifestarsi di stati influenzali, raffreddori, tosse ed altri sintomi,
Vista la vociferata possibile uscita prossima settimana di un nuovo DPCM che potrebbe prevedere l’obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto su tutto il territorio nazionale;
Il Comune di Montecatini Terme ricomincia la distribuzione gratuita delle mascherine protettive alla popolazione residente tramite postazioni fisse presso le quali potranno essere ritirate dai cittadini, in maniera tale da favorirne il possesso e quindi l’utilizzo.
Abbiamo scelto volutamente – evidenzia Baroncini – di attendere questo momento per 3 motivi:
1) Dopo la fase acuta e le prime mandate di distribuzione, la popolazione ne era ampiamente provvista,
2) Nei mesi “caldi” dell’estate la possibilità di contagio era drasticamente calata, mentre si prevedeva un aumento dei rischi con l’arrivo dell’autunno,
3) Avvertivamo la necessità di preservare le scorte per le prime settimane successive alla riapertura delle scuole in modo da farsi trovare pronti ad una redistribuzione massiccia in un momento in cui ci sarebbe stata una maggiore esigenza da parte di tutti.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi