Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Coronavirus: Tettuccio tricolore. Servizio di assistenza a domicilio per i cittadini più fragili, parcheggi gratuiti

Coronavirus: Tettuccio tricolore. Servizio di assistenza a domicilio per i cittadini più fragili, parcheggi gratuiti

La speranza viene da una bella immagine postata dal sindaco Luca Baroncini: il Tettuccio si è tinto di tricolore in questo periodo difficile di lotta al Coronavirus. Ecco cosa scrive il sindaco: “La tua maestosità non la chiuderà mai nessuno…
Questo incubo finirà, perché nessuna notte è mai troppo lunga da impedire al sole di risorgere… e quando ripartiremo saremo più belli e più grandi di prima!

Da stasera la facciata dello stabilimento Tettuccio sarà illuminata col tricolore in segno di vicinanza e solidarietà da parte del Comune di Montecatini Terme a tutti gli italiani. Coraggio Italia! Coraggio Montecatini!”.

Illuminazione a cura di: MUSIC STAFF Italia e Paolo Grossi
ph: Mattia Modica Photographe

Intanto, in questa situazione di emergenza, è stato varato un prezioso servizio di assistenza a domicilio per i cittadini più fragili.
L’Amministrazione comunale informa “i cittadini che a Montecatini Terme le associazioni del territorio, riunite e coordinate dalla Protezione Civile locale, offrono i servizi di *spesa* (in collaborazione con la Società della Salute della Valdinievole) e *farmaci* a domicilio rivolti alle categorie più fragili della popolazione: residenti con età maggiore di 65 anni che hanno difficoltà ad uscire, immunodepressi, portatori di disabilità.
Il costo della spesa e dei farmaci è a carico del richiedente, il servizio di consegna è invece totalmente *gratuito*. 

Per richiedere questi servizi è possibile contattare i seguenti numeri di telefono: 

Centro Operativo Protezione Civile Montecatini Terme (servizio consegna farmaci a domicilio e per tutte le informazioni): 0572 79590

Società della Salute Valdinievole (solo servizio spesa): 0572 479606

Il Comune comunica che dal 22 marzo, e fino al termine dell’emergenza Coronavirus, sarà gratuito il parcheggio negli stalli blu cittadini. 
Questo non deve essere un incentivo ad uscire e spostarsi con la macchina. La logica è invece quella di venire incontro alle esigenze di coloro che lavorano in zone lontane da parcheggi gratuiti e che si trovavano nelle condizioni di dover percorrere a volte diversi metri a piedi dal posto di lavoro alle aree di parcheggio gratuite e viceversa. Gli spostamenti delle persone devono infatti essere evitati il più possibile. 

Inoltre, come forma di sostegno alla cittadinanza, le famiglie dei bambini che frequentano l’asilo nido comunale “G. Piattelli” non dovranno versare le rette mensili a partire da quella di marzo e fino alla fine dell’emergenza.

Ricordiamo infine le principali novità introdotte con il decreto del Ministero della Salute in vigore da oggi:

Oltre a tutte le precedenti restrizioni l’attività motoria è consentita solo INDIVIDUALMENTE, in prossimità della propria abitazione e nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;

È VIETATO ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

Restare separati e stare in casa per fermare la propagazione del virus.

Vi ricordiamo che sono chiusi tutti i parchi comunali attrezzati per evitare ogni rischio di assembramenti anche involontari. Non uscite di casa, se non per motivi di stretta necessità: il virus muore, e torneremo presto alla normalità, se restiamo separati!”.

Notizie di lunedì 16 Marzo del sindaco Baroncini: “Purtroppo altri 11 casi risultati positivi al Covid-19 in provincia di Pistoia. 2 di questi sono residenti a Montecatini Terme. 
A queste due persone e ai loro familiari va il mio abbraccio virtuale e tutta la mia vicinanza. Sono entrambi in buone condizioni. 
La notizia positiva è che nella nostra provincia c’è anche un altro guarito. Il virus si può sconfiggere stando il più possibile separati, stando il più possibile in casa. SE STIAMO SEPARATI IL VIRUS MUORE. E NOI VINCIAMO! Vi prego, rispettiamo le regole, anche se ci pare surreale, anche se non è bello”.

LE NOTIZIE DEI GIORNI SCORSI

Primo caso di contagio da Coronavirus nel territorio comunale di Montecatini. Il sindaco Baroncini informa: “Ci è stato inviato da AUSL Toscana Centro il bollettino ufficiale che certifica purtroppo la presenza di un caso positivo al Covid-19 anche a Montecatini Terme. Si tratta di una donna di 58 anni in buone condizioni, tant’è vero che non è ricoverata in ospedale ed è già in isolamento presso il proprio domicilio con sorveglianza attiva da parte del medico e del dipartimento di prevenzione”. 
Il sindaco di Buggiano Daniele Bettarini, a sua volta, informa che “anche a Buggiano, abbiamo 2 positivi al coronavirus: un uomo di 77 anni ricoverato a Pistoia in condizioni difficili e un altro di 36 anche lui a Pistoia ma in buone condizioni”.

Continua l’attenzione a livello Comunale sull’emergenza Coronavirus. Il sindaco Baroncini ha firmato un’ordinanza che, per ragioni di tutela della salute pubblica, prevede, da questo momento e fino al 3 aprile incluso, il divieto al pubblico di accesso nella Pineta comunale e in tutti gli altri parchi e giardini pubblici dotati di giochi per bambini o fontanelle dell’acqua. 
Sono escluse dal divieto le aree sgambatura cani purché siano rispettate al loro interno le distanze interpersonali.
Con un’altra ordinanza il sindaco ha disposto la chiusura di tutti gli uffici comunali (compresi quelli di Montecatini Parcheggi) e dei cimiteri per garantire un ulteriore livello di sicurezza.
Le richieste urgenti inerenti servizi non rinviabili per i quali non è possibile evitare la presenza fisica saranno erogate solo su appuntamento da prendere tramite telefonata o e-mail. I contatti degli uffici comunali sono disponibili sul sito internet del Comune di Montecatini Terme.
La Protezione civile, le Forze dell’Ordine, la Polizia Municipale e l’Amministrazione comunale sono costantemente al lavoro per controllare e monitorare la situazione e il rispetto delle regole, per il bene vostro e dei vostri cari.

Questa la nota di mercoledì 11 Marzo da parte del sindaco Luca Baroncini: “Ho attivato il Centro Operativo Comunale, strumento che definisce le misure operative di prevenzione, assistenza alla popolazione e protezione civile per la gestione coordinata sul territorio dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Stamani si è tenuta la prima riunione durante la quale il Comune si è confrontato con l’ASL, le associazioni di volontariato, la Protezione Civile Comunale e la Polizia Municipale. 

Avvierò al più presto, tramite una collaborazione con le associazioni di volontariato, servizi di assistenza alle categorie più fragili della cittadinanza, ovvero residenti over 65, disabili, e affetti da patologie croniche. Anziani e immunodepressi sono infatti considerati soggetti fortemente a rischio in questa situazione ed è necessario che evitino di uscire di casa se non per le cure. 
Per tanto attiveremo al più presto servizi di consegna farmaci e beni di prima necessità a domicilio, per evitare loro di uscire di casa per recarsi in farmacia o a fare la spesa. 

Inoltre si sono definite le modalità di controllo rigoroso degli spostamenti di persone e del rispetto della normativa nazionale da parte di attività commerciali e pubblici esercizi. 

Certamente serve uno sforzo di responsabilità e collaborazione in primis da parte dei cittadini”.

Coronavirus: questa una nota del sindaco Luca Baroncini: “Ieri sera il Governo italiano ha emanato un nuovo decreto che siamo chiamati a conoscere ed applicare.

È stata una giornata intensissima conclusasi con lo studio del nuovo DPCM che sarà in vigore già da oggi 10 marzo. Avevamo intensamente lavorato per predisporre misure più restrittive all’interno del territorio comunale con l’obiettivo di scoraggiare assembramenti di persone, coordinandoci con il comune di Pistoia, perché abbiamo da sempre ritenuto che in certi casi servano interventi il più possibile condivisi e di area vasta.

🔴 Di fatto il nuovo decreto supera questi tentativi poiché il Governo nazionale ha deciso di estendere a tutto il Paese quelle misure che prima riguardavano la sola “Zona Rossa”.

📚Oltre alla proroga fino al 3 aprile della sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado compresi gli asili nido, le principali novità riguardano:

👉 gli orari di apertura di bar e ristoranti saranno consentiti solo dalle 6 alle 18, fermo restando a carico del gestore, l’obbligo di garantire la la distanza interpersonale di almeno 1 metro. 

👉 Sono sospese tutte le attività sportive e, negli impianti comunali di Montecatini Terme, anche gli allenamenti. 

👉 Non si può andare in altri comuni se non per motivi di lavoro o situazioni di stretta necessità (come motivi sanitari), portando con sé il modulo di autocertificazione.

👉 Negli uffici comunali sono garantiti i servizi essenziali e urgenti mantenendo sempre le distanze (seguiranno indicazioni più precise).

⚠️ Restano valide le altre restrizioni già in vigore nei giorni scorsi, quali la chiusura dei cinema, della Biblioteca e dei musei come il nostro M.O.C.A.

👥 È da giorni attivo con i tecnici del nostro comune un tavolo di studio e monitoraggio della normativa, per prendere decisioni e divulgare le informazioni nella maniera più semplice e precisa possibile.

In questa fase occorre essere responsabili: la salute viene prima di tutto il resto.

Ecco cosa è possibile fare o cosa non dobbiamo fare.