Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Giovani talenti della musica di scena sul palco della “Rheinischen Musikschule Köln” a Colonia

Giovani talenti della musica di scena sul palco della “Rheinischen Musikschule Köln” a Colonia

I migliori talenti musicali della nostra provincia si sono esibiti sul palco della “Rheinischen Musikschule Köln” in occasione del 175esimo anniversario della fondazione. Protagonisti cinque studenti della sezione ad indirizzo musicale dell’Istituto comprensivo “Pasquini” di Massa e Cozzile, due del liceo musicale “Forteguerri” di Pistoia e uno dall’Accademia “Leoncavallo”. Il programma musicale ha visto dapprima un concerto dei docenti, con un’esibizione a quattro mani del direttore dell’Accademia Giuseppe Tavanti insieme alla pianista Angela Avanzati e al violinista Demetruis Polyzoides; i due artisti, al piano, hanno eseguito al pianoforte alcuni brani di Verdi, accompagnati al violino da Polyzoides, docente del conservatorio di Colonia.

Il concerto, che inaugurava la nuova Kammersaal di Colonia, coincideva con le celebrazioni del 175° dalla fondazione del Conservatorio di Colonia, oltre al compleanno di Mozart e all’anniversario della morte di Giuseppe Verdi.I più giovani, invece, hanno proposto un’esibizione al pianoforte insieme ai coetanei tedeschi, in un clima di grande amicizia e condivisione che, una volta terminata, è stata festeggiata da tutti per il meritato successo ottenuto; questi i nomi dei talentuosi musicisti nostrani: Luna Alcamo, Andrea Artusini, Nicole Bindi, Giulia Niccolai, Matteo Zucconi, Matilde Landini, Lorenzo Flori e Antonella Vellucci.

Il direttore dell’Accademia Giuseppe Tavanti insieme alla pianista Angela Avanzati e al violinista Demetruis Polyzoides

Nella stessa occasione, Tavanti e Avanzati hanno partecipato come relatori a un convegno internazionale, presieduto dal dottor Tilman Fischer, direttore della “Rheinische Musikschule”, e avente per argomento le certificazioni musicali internazionali.

Il viaggio in Germania è stato organizzato dall’Istituto “Pasquini” nell’ambito di “How far can you fly?”, progetto regionale Toscana Musica e finanziato dal Piano Nazionale delle Arti del Ministero dell’Istruzione. Un impegno portato con successo a termine grazie al coordinamento della dirigente dell’Istituto Pasquini, la dottoressa Rachele Pirozzi.
Per i giovani pianisti tornati in patria, si apre un periodo di studio intenso in vista degli esami per la certificazione Trinity in programma alla fine dell’anno scolastico.    

Francesco Storai