Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Oggi festa della Patrona S. Barbara: concerto del pianista Giuseppe Tavanti

Oggi festa della Patrona S. Barbara: concerto del pianista Giuseppe Tavanti

Santa Barbara in musica in uno dei luoghi simbolo della città, nel giorno della sua celebrazione più importante. L’appuntamento è per mercoledì 4 dicembre 2019 alle ore 11, presso il Salone Portoghesi dello stabilimento Tettuccio.
“Grandi compositori alle Terme di Montecatini: due secoli di cultura termale a fianco della Grande Musica”; questo il titolo del concerto-evento che vedrà protagonista il pianista Giuseppe Tavanti,, Il noto artista proporrà agli spettatori un viaggio in musica attraverso i brani più significativi i tanti grandi compositori che onorarono con i loro soggiorni le Terme di Montecatini. Il Maestro Tavanti introdurrà i vari brani in scaletta con una serie di conversazioni col pubblico, in modo da delineare i contesti storici e culturali di ognuno dei pezzi scelti, senza dimenticare il loro collegamento con Montecatini.
Quale modo migliore di onorare una città che ha fatto dell’ospitalità e della cultura musicale uno dei capisaldi della sua ascesa turistica dei secoli scorsi, Il tutto, in un giorno, quello del 4 dicembre, nel quale la Montecatini si ferma in momento di grande e cordiale vicinanza per celebrare Santa Barbara. La celebre santa, infatti, non è solo la Patrona di Montecatini; essa protegge anche artificieri, genieri, armaioli, matematici, vigili del fuoco, campanari, minatori, artiglieri, architetti, tagliapietre, muratori, marinai, becchini, polveriere, e perfino costituisce un valido deterrente contro i fulmini. L’evento, promosso dalle Terme e dal comune di Montecatini e realizzato dalla Accademia Musicale Ruggero Leoncavallo, si avvarrà del supporto della neonata Pro Loco di Montecatini, che per l’occasione rilancerà il ricco cartellone offerto ad ospiti e concittadini in occasione delle festività natalizie.
Come di consueto, in nome dell’accoglienza delle Terme di Montecatini, l’ingresso all’evento è libero fino ad esaurimento posti.

Francesco Storai