Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Polizia municipale: arrestato un altro pusher. Agiva nella zona dietro la Basilica

Polizia municipale: arrestato un altro pusher. Agiva nella zona dietro la Basilica

Altro arresto da parte della Polizia Municipale di un pusher di origine sudamericana sorpreso a spacciare cocaina nella zona retrostante la Basilica. In prosecuzione dell’attività investigativa che ha portato nei giorni scorsi all’arresto di un cittadino nigeriano dedito allo spaccio di eroina, gli uomini del Nucleo Sicurezza del territorio nel fine settimana scorso hanno effettuato una serie di controlli delle persone che gravitano nelle ore serali nella zona retrostante la Basilica di Santa Maria Assunta.

Gli agenti in servizio, in particolare hanno notano dei giovani che si intrattenevano a parlare tra loro e dal loro comportamento sembrava che fossero in attesa di qualcuno, pertanto si sono appostati per verificare le intenzioni di questi ragazzi.

Dopo poco a bordo della sua bicicletta è sopraggiunto un uomo di origine sudamericane, identificato successivamente in C.V. di anni 44, che si è unito al gruppo a parlare  intrattenendosi con una ragazza che gli ha consegnato una banconota da cinquanta euro e subito dopo di è allontanato sempre a bordo della sua bicicletta.

Il Comandante della Polizia Municipale Domenico Gatto

A questo punto gli agenti della Polizia Municipale si sono posizionati in modo da impedirne qualsiasi via di fuga prevedendo che a breve l’uomo sarebbe tornato con la sostanza stupefacente.

L’intuizione è stata giusta, infatti l’uomo è tornato in bicicletta con un’andatura da passeggio e senza dare nell’occhio si è nuovamente avvicinato alla ragazza che gli aveva consegnato la banconota e con destrezza gli ha consegnato un involucro.

Quanto si è verificato non è sfuggito agli agenti che sono immediatamente l’interventi e l’uomo, dopo il tentativo di fuga, è stato bloccato e tratto in arresto; Nello stesso contesto si procedeva ad identificare anche la ragazza e veniva recuperata la dose di cocaina appena acquistata.

Negli uffici del Comando si è proceduto ad analizzare la sostanza stupefacente tramite particolari test ed è emerso che la sostanza risultava essere cocaina pura e pertanto è stata sottoposta a sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

L’uomo arrestato non risulta essere nuovo nella commissione di reati per spaccio di sostanze stupefacenti in quanto a suo carico risultano numerosi precedenti specifici, a seguito della convalida dell’arresto è sto disposto per lui la detenzione agli arresti domiciliari.

Per la ragazza è scattata la segnalazione alla Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti come prevede il Decreto 309/2009 all’art. 75 e i provvedimenti che verranno presi a suo carico saranno mirati al ritiro della patente di guida e prescrizioni per gli altri documenti in suo possesso.

Il Comandante Domenico Gatto commenta: “Rinnovo la gratitudine a tutti i componenti del Corpo per il quotidiano lavoro rinunciando a periodi di ferie e effettuando anche doppi turni per garantire la presenza sul territorio. Proseguirà l’attenzione per contrastare sul nascere qualsiasi forma di degrado e in particolare nei prossimi giorni ci dedicheremo, considerato l’imminente avvio dell’anno scolastico, al controllo e vigilanza sui plessi scolastici e luoghi frequentati da studenti”.

Fonte: Polizia municipale Montecatini Terme