Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Incontro sulle dinamiche del turismo in Valdinievole: Montecatini cerca più qualità

Incontro sulle dinamiche del turismo in Valdinievole: Montecatini cerca più qualità

Si è svolta lunedì 15 luglio, nella Sala Consiliare del Comune di Montecatini Terme,  una giornata di approfondimento sulle dinamiche del Turismo in Valdinievole. L’incontro, promosso dalla Regione Toscana e IRPET, è stata l’occasione per fare il punto e analizzare i molteplici dati afferenti variamente al turismo dal 1998 ad oggi  e per esaminare la molteplici influenze del settore sull’economia del territorio. Stefano Romagnoli (Dirigente del Settore Turismo Regionale) ha voluto sottolineare già in premessa  l’unicità dell’ambito territoriale della Valdinievole rispetto agli altri 28 ambiti regionali. Per più fattori :  intanto rifugge ad una specifica classificazione essendo una summa di vari prodotti turistici; trattasi inoltre dell’unico territorio nel quale il comune capofila  da solo capitalizza oltre l’80% delle presenze turistiche locali; è  il primo ambito (non “marino”) per densità di posti letto. 

Una posizione emergente quella di Montecatini che è stata più volte affrontata e che la pone, ancora oggi, come seconda città in Toscana dopo Firenze per flussi turistici. I dati dell’ultimo Report sul Turismo in Toscana stilato da IRPET parlano di numeri ancora confortanti:  sia il comune capofila Montecatini Terme (+3,6) sia il complesso dell’ambito (+3,1%) registrano un incremento dei flussi turistici grazie soprattutto alla componente italiana (+6,1%) ma anche alla performance degli stranieri che realizzano un rilevante +2%. Romagnoli ha tuttavia sottolineato come, rispetto ad altre realtà, Montecatini vive soprattutto della componente straniera che si attesta ancora al 71% del totale, mentre la componente italiana ha subito negli ultimi venti anni un dimezzamento delle presenze imputabili soprattutto al fattore termale/sanitario. Fattore positivo è anche il tasso di occupazione posti letto che con il 31% si attesta sulla parte alta della classifica regionale.I dati sono stati accompagnati da una sottolineatura della riforma del settore turistico fatto dalla Regione Toscana con la Legge n. 86/2016.

Il sindaco Luca Baroncini ha sottolineato, nella sua apertura, la necessità di dare l’avvio ad una governance turistica locale ben strutturata e organizzata che sfrutti appieno le opportunità date dal territorio, un territorio davvero ricco in termini di offerta di prodotti turistici che ben si lega con il brand Toscana “Diventa strategico per tutti noi  sviluppare una gestione sostenibile e coordinata delle varie emergenze turistiche presenti nell’ambito territoriale nell’ottica di creare un’offerta “di rete” che coniughi i vari aspetti della promozione del territorio della Valdinievole quale destinazione multi prodotto. L’offerta c’è: ci sono potenzialmente prodotti turistici interessanti che bene si coniugano con il brand Toscana  ( termale e benessere, outdoor/sportivo , ambientale, culturale ,enogastronomico, sistema dei borghi). E’ chiaro che in questo contesto la posizione di Montecatini Terme è emergente rispetto all’intero territorio. I numeri parlano da soli: 159 esercizi alberghieri 12009 posti letto; 32 esercizi extra alberghieri e 1031 posti letti e che tale posizione  dovrà essere oggetto di esame approfondito e di strategie puntuali prima di intraprendere le varie azioni dirette alla governance turistica locale, ma è altrettanto vero che tale posizione non può e non deve rendere gli altri  territori subalterni

Intervenendo poi sui dati il sindaco ha precisato: “ A fronte dei numeri in aumento degli arrivi, c’è la consapevolezza che la redditività per camera è calata nel corso degli anni pertanto occorre, come strategia di indirizzo turistico, tornare a puntare sull’alta qualità dell’offerta altrimenti questi numeri rischiano di mentire poiché i guadagni sono sempre più risicati. Come dimostra il numero in calo delle strutture aperte negli ultimi venti anni

Quindi sono state tracciate a cura dell’Ufficio turismo le prossime scadenze politico amministrative che interessano Montecatini Terme in quanto soggetto capofila della gestione associata la cui convenzione è stata sottoscritta da tutti i Comuni della Valdinievole il 20 maggio scorso. Tali scadenze sono:  la presentazione del progetto “Valdinievole” al Bando promosso da Toscana promozione Turistica per l’attuazione degli interventi di sostegno allo start up degli ambiti territoriali (bando che prevede l’erogazione di un contributo massimo di € 85.000 per ambito territoriale); la costituzione del l’ Osservatorio Turistico di Destinazione con valenza di Area Territoriale ( quindi dei suoi organismi interni : Consulta; Comitato di indirizzo e Referente tecnico); stipula delle convenzioni  con Toscana Promozione Turistica e Fondazione sistema Toscana a per il collegamento con le strategie regionali di governance promozionale e digitale. Per l’adempimento di queste scadenze, il Sindaco ha preannunciato la convocazione di una Conferenza dei Sindaci della Valdinievole per il prossimo 30 Luglio.

Fonte: Comune di Montecatini Terme