Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Giro di vite dei vigili urbani contro il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti

Giro di vite dei vigili urbani contro il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti

In questo ultimo periodo sono stati intensificati i controlli sull’abbandono dei rifiuti fuori dai cassonetti del gestore della raccolta. Risalire agli autori  degli abbandoni richiede un continuo monitoraggio in alcune zone della città che risultano più soggette di altre all’accumulo di rifiuti.

A contribuire sulla vigilanza sui rifiuti alla fine di maggio è stato sottoscritto un accordo con le Guardie Nazionali della Natura che presenti sul territorio  monitorizzano e segnalano alla Polizia Municipale i comportamenti non conformi alle regole.

Nei giorni scorsi  sono stati raccolti i primi risultati e nell’ambito dei quotidiani controlli sul territorio la Polizia Municipale è intervenuta per un abbandono di rifiuti sulla pubblica via sanzionando l’autore. Inoltre  è stata sanzionata una ditta che aveva prestato la propria attività nel territorio e che si apprestava a disfarsi dei rifiuti in un cassonetto della periferia.

Si evidenzia che le Guardie della Natura hanno trasmesso tre accertamenti  di abbandono di rifiuti ben circostanziati e sono in atto   accertamenti della Polizia Municipale per procedere alle relative sanzioni.

Nei giorni scorsi è stata definita anche la posizione del cinquantenne di Ponte Buggianese colto dalla Polizia Municipale e denunciato all’Autorità Giudiziaria per il trasporto non autorizzato di materiali ferrosi.e del quale non era stato in grado di certificare dove fossero diretti. Dopo le indagini espletate, tutto il carico dell’autocarro sequestrato è stato conferito a un centro di raccolta autorizzato.

Nella città termale ieri è stata rinvenuta  un autovettura provento di furto in Pescia. Espletati i rilievi di rito l’automezzo è stato rimesso nella disponibilità del legittimo proprietario che ha espresso sentimenti di gratitudine agli operatori intervenuti per il lavoro svolto.

Afferma il comandante Gatto: “Prosegue senza tregua la nostra attività in prima linea a contrasto dell’abbandono dei rifiuti, certo è che confidiamo nei cittadini montecatinesi a segnalare direttamente agli ufficio del comando qualsiasi comportamento contrario alla civile convivenza, come ha fatto il consigliere Gabbani, evitando l’uso dei “social” con notizie non contestualizzate e pertanto non ottenendo i risultati sperati”.