Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Europee, trionfo della Lega e Cdx verso la maggioranza assoluta anche alle Comunali?

Europee, trionfo della Lega e Cdx verso la maggioranza assoluta anche alle Comunali?

Dopo i risultati delle votazioni europee, a Montecatini pronti per quelli delle Amministrative per il rinnovo del Consiglio comunale.


RISULTATI DELLE EUROPEE A MONTECATINI TERME2
Lega 39,2% 
Forza Italia 11,3%
Fdi 7,4%
Pd 22,9%
M5s 10,6%
Più Europa 2,6
Altri 3%

Il risultato delle votazioni Europee nel Comune di Montecatini Terme

Affluenza 67,16%

Il numero di votanti per l’elezione del primo cittadino e del Consiglio Comunale è di 16.079 elettori, così suddivisi: maschi 7589, femmine 8490. Lo scrutinio per le amministrative inizierà lunedì dalle 14.
In base ai risultati delle Europee – se riproposte anche alle Amministrative – il Centrodestra avrebbe la maggioranza assoluta: 57%.

Sono tre giovani candidati a sfidarsi il 26 maggio per conquistare la poltrona di sindaco del Comune di Montecatini Terme. Si tratta di Simone Magnani (Movimento 5 Stelle), di Ennio Rucco (Pd e lista civica MontecatineSì) e Luca Baroncini (Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia).

Luca Baroncini

Luca Baroncini, 34 anni, è consigliere consigliere comunale uscente della lista “Mi piace” poi iscritto alla Lega. Nel suo programma troviamo queste linee: “Ho la proposta di organizzare la Città in dieci zone, ciascuna   di “competenza” di un Consigliere Comunale per ascoltare i residenti e controllare costantemente i problemi puntuali di tutto il territorio, redigere un “rapporto sulle necessità apprese” e risolverli insieme. Per la Nievole vogliamo istituire e nominare  due Delegati ai problemi della frazione per intervenire tempestivamente, inoltre, sempre alla Nievole,  programmiamo una “giornata di ascolto”, con scadenza mensile dei Cittadini e prendere in considerazione le loro proposte al fine di realizzarle nel migliore dei modi, soprattutto dal lato Sociale sotto ogni aspetto. Lo stesso per Montecatini Alto.  Gli eventi Culturali e Sportivi devono trovare spazio anche nelle zone periferiche al fine di rivitalizzare il Commercio e vivere insieme togliendo il degrado e la presenza di soggetti contro la morale, sopratutto lo “spaccio” e la prostituzione”.

Simone Magnani

Simone Magnani, 32 anni, è invece la novità più assoluta trai tre candidati. Ecco come si presenta: “Vivo con la mia splendida compagna Elisa e i miei adorati: Olivia (bouledogue francese), Nedo e Mirtilla (gatti europei). Ragioniere e perito commerciale, sono socio Amministratore di una società di Consulenza e Brokeraggio assicurativo con sede a Montecatini Terme assieme ad un amico con il quale condivido la passione per questo lavoro. Amante dello sport, calcio e basket primi tra tutti, ho esercitato per anni come istruttore di scuola calcio presso la società sportiva del Margine Coperta. Attivista del Meet Up di Montecatini dal 2013, ho partecipato al tavolo per il piano strategico delle Terme e mi sono occupato dei problemi riguardanti la gestione dei rifiuti e l’affidamento gestionale del Mercato Coperto.Sono Appassionato di Diritto, leggo libri di inchiesta e storia politica/sociale italiana”.

Ennio Rucco

Ennio Rucco, 42 anni, è il vice-sindaco in carica della giunta di sinistra guidata da Giuseppe Bellandi con alle spalle l’esperienza di due legislature. Ecco cosa dice di se stesso: “Avrò l’onore di correre per fare il Sindaco di Montecatini Terme. È un privilegio, una di quelle opportunità che danno senso a una vita intera. Non può esserci niente di più bello, per chi si impegna per la propria Città, che poterne diventare il Sindaco.
È stata una scelta appassionata, difficile e combattuta. Perché fare il Sindaco richiede dedizione totale alla comunità e sottrae tempo alla famiglia, a mio figlio in primo luogo. Ma lui, nonostante abbia solo quattro anni e mezzo, dice a tutti che papà “corre per fare il Sindaco”, e lo dice davanti a Giulia, mia moglie, che mi guarda approvando la mia scelta. Questo mi rende sicuro e pronto a farmi carico delle responsabilità che mi attendono. Forte di una esperienza maturata sul campo, di una raggiunta sicurezza professionale e della mia età: un’età giovane ma al tempo stesso adulta”.