Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

La classe IIE della scuola Chini realizza una guida in Braille per il museo MO.C.A. e per il Comune

La classe IIE della scuola Chini realizza una guida in Braille per il museo MO.C.A. e per il Comune

Andrea è un ragazzo di appena 12 anni: non vedente, ma appassionato di arte, di studi, un innamorato della vita.«Un ragazzo modello, uno studente virtuoso che ha ispirato un progetto messo in atto dalla sua classe, la IIE, che ha dimostrato un altruismo senza confini», ha detto la dirigente scolastica, Roberta Tommei, dell’istituto comprensivo Chini.
E così, aiutato dalla sua insegnante di sostegno, Francesca Abbruzzese, e dal suo insegnante di italiano Fabrizio Pagni, Andrea si è occupato dei testi e della  realizzazione di un supporto per non vedenti come una mini-guida in Braille,  dedicato alla galleria civica montecatinese MO.C.A, alle pitture di Annigoni, a Joan Mirò, e alle bellezze del palazzo comunale, realizzato sia in italiano che in inglese.Un lavoro di squadra, anzi di classe, che resterà nella storia della città e servirà a tante persone non vedenti che potranno così sapere qualcosa in più sulle opere di Mirò del MO.C.A., o sulla vita del maestro Annigoni, anche solo sfiorando i caratteri in risalto del Braille.
La dimostrazione pratica del giovane Andrea ha strappato applausi e attimi di vera commozione per l’impegno e la bravura dimostrati. “Un’idea davvero vincente – ha detto l’assessore Bruno Ialuna – che ha messo assieme la capacità di Andrea, la generosità della classe della Chini e degli insegnanti. Sono riusciti a riportare in braille addirittura i quadri, qualcosa di eccezionale”.

Fonte: Comune di Montecatini Terme / Matteo Baccellini – Ufficio stampa