Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Conclusa al Museo “Moca” la mostra-omaggio a Sergio Scatizzi

Conclusa al Museo “Moca” la mostra-omaggio a Sergio Scatizzi

Più di cinquanta persone, molte delle quali provenienti da Firenze, ma anche numerosi russi appassionati d’arte, hanno partecipato ieri pomeriggio al finissage al MO.C.A.  della mostra “Sergio Scatizzi 1918-2018” che è rimasta aperta da metà novembre fino al giorno dell’Epifania al piano terra del Palazzo Comunale.

Attraverso l’esposizione di 50 opere si è voluto omaggiare il grande artista di fama internazionale, valdinievolino e montecatinese d’adozione, nato a Capannori il 20 ottobre 1918, nella importante ricorrenza del centenario dalla nascita.

Nell’occasione il gallerista de “Il fiore” Alberto Diolaiuti ha donato all’assessore Ialuna e al MO.CA un’opera di Scatizzi, “Campi d’estate” (1999), olio su tela (nella foto).

Ricordiamo che la galleria civica resterà chiusa adesso fino a domenica 20 gennaio alle 16, giorno dell’inaugurazione della nuova temporanea intitolata “Mo.C.A. The Best”, con esposizione di grandi artisti e grandi opere della collezione della Galleria Civica di Montecatini Terme: il “meglio” dell’arte  nella nostra città  che, in 6 anni di Mo.C.A., ha saputo regalare grandi emozioni.

In occasione del “finissage”, i visitatori avranno una guida d’eccezione ossia il curatore e organizzatore della mostra, titolare della Galleria d’Arte “Il Fiore”, unico archivio ufficiale del Maestro, Alberto Diolaiuti.

LA MOSTRA

Organizzata dall’assessorato alla Cultura in collaborazione con lo studio di arte moderna “Il fiore” di Montecatini Terme, archivio unico di Sergio Scatizzi, l’evento è pensato come tributo al grande pittore e poeta nato a Capannori il 20 ottobre 1918, nella importante ricorrenza del centenario dalla nascita. Nella foto della presentazione alla stampa di questa mattina, l’assessore Bruno Ialuna con Alberto Diolaiuti, curatore della mostra e titolare della galleria “Il fiore”.

Riconosciuta già in vita, l’indubbia qualità artistica del personaggio è avvalorata dai successi riportati in esposizioni e mostre di carattere antologico, dalla partecipazione, nel 1950, alla XXV Biennale di Venezia fino all’ultima grande mostra tenutasi a Palazzo Pitti nel 2009, anno del suo decesso a Firenze.

La rassegna vedrà esposti cinquanta lavori del Maestro valdinievolino e montecatinese d’adozione: forte fu infatti il legame di Scatizzi con la città termale dove il pittore visse con la sua famiglia sino al 1955 e dove, alla Libreria Ariel, nel 1949, tenne la sua prima personale.

Nell’ambito dell’evento, inoltre, martedì 4 dicembre 2018, alle ore 17.00, nella sala del consiglio dello splendido palazzo comunale, avrà luogo un appuntamento di rilievo nazionale quale la presentazione del 54° numero del CAM (Catalogo dell’Arte Moderna Mondadori) la cui copertina, che riproduce l’opera “Il bosco di sera”, esposta nella mostra, è dedicata proprio a Sergio Scatizzi.

Alla presentazione del prestigioso catalogo, riservato agli artisti che hanno scritto la storia dell’arte contemporanea, (lanciato nel 1962 dall’editore Bolaffi, pubblicato dal 1980 con il marchio editoriale Giorgio Mondadori), interverrà Carlo Motta, responsabile editoriale dell’importante casa editrice.

L’iniziativa si propone dunque di rendere omaggio a un personaggio di indubbia fama in uno spazio espositivo d’eccellenza quale il MO.C.A. di Montecatini Terme, garanzia di un afflusso di pubblico certo per la presenza di opere in esposizione permanente come “Donna avvolta in un volo d’uccelli” di Joan Mirò e “Vita” di Pietro Annigoni, che attraggono un pubblico internazionale, e anche per la comodissima ubicazione nel cuore della Toscana, facilmente raggiungibile da tutta Italia, oltre all’ormai acquisito prestigio della nostra Galleria che ha già ospitato mostre di notevole importanza.

Fonte: Comune di Montecatini TermeMatteo Baccellini – Ufficio stampa