Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Il sindaco vieta “botti” e petardi su tutto il territorio comunale fino al 7 gennaio

Il sindaco vieta “botti” e petardi su tutto il territorio comunale fino al 7 gennaio

Il Comune di Montecatini vieta botti e petardi su tutto il territorio dal 23 dicembre al 7 gennaio.

Anche per questo fine 2018 l’amministrazione comunale intende promuovere una specifica attività di prevenzione, a tutela dell’incolumità dei cittadini, nella quale è fortemente impegnata anche la Polizia Municipale.
Per questo motivo il sindaco Bellandi ha vietato, tramite ordinanza, ai fini anche del riposo delle persone, per la sicurezza urbana ai fini del rispetto delle norme che regolano la convivenza civile, nonché per la protezione del patrimonio pubblico e degli animali, nel centro della città e nelle adiacenze di centri commerciali, stazioni ferroviarie e di autolinee, l’utilizzo dei fuochi d’artificio, di ogni genere, dal giorno 23/12/2018 al giorno 07/01/2019, fatta salva l’esistenza di specifiche autorizzazioni rilasciate dalle competenti autorità amministrative.  
Tutto ciò considerata la diffusa la consuetudine di celebrare le festività anche con il lancio di petardi e botti di vario genere il cui utilizzo registra un indiscriminato, consistente e pericoloso incremento in alcuni periodi dell’anno, in particolare nella notte di Capodanno e che è compito del Comune tutelare i beni pubblici e sollecitare la massima attenzione perché sia preservata l’incolumità personale dei cittadini, visto che sono già in atto le fasi preparatorie delle feste che tradizionalmente si svolgono in occasione dell’ultima notte dell’anno;
Considerato, inoltre, che l’uso indiscriminato degli strumenti pirotecnici – sebbene legalmente venduti, detenuti e utilizzati – potrebbe comportare situazioni di danneggiamento al patrimonio pubblico; visto che detto uso potrebbe provocare situazioni di disagio alle persone – soprattutto se ricoverate in strutture ospedaliere – e agli animali, domestici e non; valutato inoltre che è stato provato che nelle ore immediatamente successive allo scoppio dei fuochi pirotecnici si registrano picchi elevati e un peggioramento della qualità dell’aria e che pertanto la limitazione degli stessi si tradurrà in un effetto positivo sulla qualità della medesima.
 L’inosservanza delle disposizioni contenute nel presente provvedimento è punita con una sanzione amministrativa pecuniaria ai sensi dell’art. 7 bis del D. Lgs. n° 267/2000  (da Euro 25,00 a Euro 500,00), fatta salva, ove il fatto assuma rilievo penale, la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Fonte: Comune di Montecatini Terme / Matteo Baccellini – Ufficio stampa