Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Colpo di scena: ci vorrà una nuova gara per l’assegnazione della gestione delle Terme Leopoldine

Colpo di scena: ci vorrà una nuova gara per l’assegnazione della gestione delle Terme Leopoldine

Tutti aspettavano il giorno della fumata bianca per l’assegnazione a un privato della gestione delle Terme Leopoldine. Invece, si apprende che le proposte pervenute “non risultano completamente in linea con le clausole previste nei documenti di gara” e pertanto sarà bisogno di un nuovo bando.

Questo il comunicato delle Terme:

“A seguito del bando (per la gestione delle Leopoldine, ndr) sono pervenute alla società Terme proposte con osservazioni da parte dei soggetti interessati che non risultano completamente in linea con le clausole previste nei documenti di gara.

Stante l’interesse di Terme di Montecatini S.p.A. all’affidamento del contratto, la società si sta adoperando per recepire le osservazioni e indire a breve una nuova gara a cui auspichiamo possano partecipare anche nuovi soggetti”.

Questo il comunicato del Comune:
“Il Comune di Montecatini Terme esprime apprezzamento per il lavoro svolto dall’Amministratore Unico delle Terme con la pubblicazione del bando per l’affidamento delle Leopoldine.
Anche se si rende necessaria una nuova pubblicazione, che auspichiamo avvenga in tempi rapidissimi, il fatto che dal mercato siano arrivate proposte e progettualità concrete dimostra che la strada intrapresa è quella corretta.
Spetterà alla Società Terme la valutazione delle proposte emerse dal mercato e la loro corrispondenza con l’interesse della società stessa e con quello della città, che attende la rigenerazione dei beni termali in collaborazione con soggetti privati referenziati e finanziariamente solidi.
Come socio, il Comune ribadisce che la scelta giusta è quella di rilanciare il patrimonio termale con privatizzazioni guidate dalla società Terme, che potranno così coniugare le esigenze di risanamento dei debiti con quelle dell’economia cittadina”.
Leggi l’articolo su “Il Sole 24Ore”