Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Vertice in Prefettura del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza sulle zone a rischio a Montecatini

Vertice in Prefettura del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza sulle zone a rischio a Montecatini

Si è tenuto in Prefettura a Pistoia, su richiesta del sindaco Giuseppe Bellandi, il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza (COSP) con l’obiettivo di trattare le problematiche del territorio montecatinese.

Al Comitato, presieduto dal Prefetto Emilia Zarrilli, alla presenza dei Comandanti provinciali di Polizia, Carabinieri, Guardia Di Finanza, Vigili del Fuoco, del vicequestore aggiunto Ferasin e del comandante della Polizia Municipale Domenico Gatto, il sindaco Bellandi e il vicesindaco Ennio Rucco hanno ampliamente esposto le criticità cittadine relative in particolare a tre aree: quella di Via Garibaldi e dell’ex mercato, quella della stazione ferroviaria Montecatini Centro e infine quella del Kursaal, dove si verificano episodi e comportamenti di disturbo alla quiete dei cittadini, che non riescono così ad avere un normale accesso e una regolare fruizione delle attività presenti nella zona.

L’amministrazione comunale aveva già da tempo segnalato alle forze dell’ordine le situazioni sopra esposte e l’incontro di ieri è servito anche a tracciare i primi risultati di quanto già operato nei mesi passati.

Il Prefetto, dopo aver ascoltato attentamente i temi esposti, ha dato la parola al vicequestore e ai Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, i quali hanno ricordato che le tre zone sono da tempo monitorate e oggetto di attenti interventi: nelle stesse, è stato specificato, non sono stati accertati comunque reati di particolare gravità.

Dall’attenta analisi della situazione cittadina, il Prefetto ha sottolineato un ulteriore impegno, pur in presenza dei controlli già eseguiti, per le aree sopra citate, impegno che sarà coordinato tra le varie forze dell’ordine, con servizi mirati e incisivi a maggiore tutela del territorio, in special modo dal tardo pomeriggio in poi, ore in cui si segnalano i maggiori problemi. L’attività terrà conto anche del periodo particolare del Natale, per il quale le presenze in città saranno superiori alla media.

 

Fonte: Comune di Montecatini Terme / Matteo Baccellini – Ufficio stampa