Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Feste d’autunno: folla record alla sagra delle frugiate a Vellano, domenica bis

Feste d’autunno: folla record alla sagra delle frugiate a Vellano, domenica bis

VELLANO: 51a SAGRA DELLE FRUGIATE

Quanta gente ci fosse domenica a Vellano per il primo dei due appuntamenti con la sagra delle frugiate è davvero difficile stimarlo; le auto erano parcheggiate su un lato della strada per oltre 5 chilometri ed i piazzali del paese erano tutti occupati fin dal mattino da tanta, tantissima gente giunta da ogni parte richiamata dalla più festa autunnale più bella e da tutti attesa .

“non vi è mai stata tanta gente così in un solo giorno- afferma Sandro Maltagliati presidente del circolo Arci che ha organizzato la manifestazione- se ne fossero venute anche solo qualche decina in più, non c’era posto neppure per accoglierla. E’ stato un successo che va oltre ogni pur rosea previsione e che premia l’impegno che i volontari del circolo e delle altre realtà paesane con le quali collaboriamo dedicano all’evento. Certamente ci ha aiutato una giornata magnifica, ma anche le scelte organizzative che abbiamo effettuato sono state determinanti, come quella di tornare ad utilizzare solo castagne locali carpinesi, di estendere la festa a tutto il paese realizzando mercatini, punti gastronomici e di intrattenimento lungo il percorso, di far visitare i posti caratteristici e la chiesa pievana, dare vita ad interessanti iniziative culturali come il concerto nella stessa pieve,l’apertura straordinaria del museo del cavatore e del minatore, la mostra di diorami e miniature nel salone del circolo, la ricostruzione di un accampamento medievale nella piazza castello e la visita alla cava della pietra serena con la mostra di statue realizzate durante i simposi estivi di scultura. Il pubblico ha molto apprezzato questo programma ed è giunto numerosissimo”

Ma torniamo alla castagna, la vera protagonista della festa che è stata proposta sia come prodotto fresco che arrostita e annaffiata con buon vino oppure, tramite la farina dolce, come neccio, frittella, castagnaccio ed altro: grazie alla collaborazione instaurata con l’associazione dei castanicoltori lucchesi è stato riproposto un prodotto locale che il pubblico ha talmente apprezzato al punto tale che alle 18 tutte le castagne erano terminate e coloro che sono arrivati nel tardo pomeriggio si sono dovuti accontentare di gustare altre cose.

“ne avevamo a disposizione più degli anni passati ma non a sufficienza per la gente che è venuta- prosegue Maltagliati- siamo stati colti di sorpresa ma recupereremo la prossima domenica rafforzando anche la proposta gastronomica complessiva”

Infatti, domenica 21 ottobre è in calendario il secondo appuntamento con la 51ma sagra delle frugiate, replicando il programma della scorsa domenica con in più la inaugurazione del monumento su lastra di pietra serena realizzato dal maestro Roberto Politano durante il simposio di scultura della scorsa estate dal titolo “antichi mestieri”. La cerimonia è prevista per le ore 16 alla presenza delle autorità tra le quali il sindaco Oreste Giurlani ed il presidente del Consiglio della Regione Toscana Eugenio Giani che, ha sorpresa, ha già fatto visita alla sagra ed al paese nel corso della prima domenica.

Saranno presenti anche Silvio Viola direttore artistico del simposio, Siliano Simoncini critico d’arte e Marco Nardini titolare della cava dove tutte le statue sono state realizzate.

DOMENICA 21 BANCARELLE IN VIA FELICE CAVALLOTTI

Torna il mercatino con tante bancarelle curiose in via Cavallotti; torna, domenica 21 ottobre dalle ore 9 alle ore 19, per iniziativa dell’assessorato alle attività produttive e del CCN “in Montecatini”con la produzione di Pinocchio associazione culturale. Tante colorate bancarelle disposte sui marciapiedi, a coprire i buchi neri lasciati dai negozi dismessi e dagli alberghi chiusi, offrendo una immagine diversa e certamente più invitante della strada. Un progetto predisposto e concordato con gli operatori commerciali e turistici ubicati in questa parte della città che ha incontrato il consenso dei residenti e dei turisti.

Antiquariato, artigianato, collezionismo, vintage e tanti oggetti curiosi e particolari verranno esposti per la gioia dei collezionisti, sempre alla ricerca del pezzo mancante per completare la propria collezione o per fare un regalo originale. Info 328 5924115

 

Segnalate le vostre manifestazioni a:

info@tuttomontecatini.it