Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Sicurezza, incontro tra il sindaco Bellandi e il Prefetto Ciuni. Nuovo vertice sul decreto Minniti

Sicurezza, incontro tra il sindaco Bellandi e il Prefetto Ciuni. Nuovo vertice sul decreto Minniti

Il sindaco Bellandi ha incontrato ieri pomeriggio con il presidente del consiglio Rastelli e il consigliere Morini il prefetto Angelo Ciuni e il questore Salvatore La Porta. Nell’occasione il primo cittadino ha analizzato con i vertici provinciali dello Stato, responsabili della sicurezza e dell’ordine pubblico, tutti gli aspetti da migliorare e implementare, e chiesto soluzioni concrete e il massimo sforzo alle forze di polizia per contrastare certi fenomeni e tenere maggiormente sotto controllo le zone critiche della città.

Il sindaco ha chiesto e insistito per ottenere in tempi brevi un aumento di risorse umane e un conseguente maggior presidio di forze dell’ordine affinché siano  commisurate al fabbisogno del territorio: Bellandi ha ricordato a Prefetto e Questore che assumerà a breve più vigili urbani, cosa nei suoi poteri, agendo in prima persona per avere sulle strade della città una maggiore presenza della Polizia Municipale.

Il Questore ha invece ricordato di aver già fatto una richiesta tecnica al Ministero per avere più risorse umane a disposizione, come confermato dalle parole del sottosegretario Manzione il mese scorso nel sopralluogo al futuro commissariato di viale Adua. In particolare proseguiranno, oltre ai 2mila già svolti nell’anno in corso, i controlli sugli affitti e sulle residenze, di concerto con la Guardia di Finanza: quindi controlli estesi ai locali (soprattutto sulla somministrazione di alcool), alle proprietà, per sanzionare i comportamenti non corretti o illeciti.

Nel corso dell’incontro-confronto sono state anche analizzate la quantità e la qualità delle telecamere di videosorveglianza già in uso e di quelle che saranno posizionate, possibilmente ad alta definizione utilizzando nuove tecnologie: è stata confermata la volontà di sedersi con gli addetti ai lavori tra pochi giorni per analizzare una nuova strategia territoriale per Montecatini e per muoversi in modo coordinato e con azioni mirate nelle zone più critiche, come dietro la Basilica o alle stazioni. Su questa base, fra gli impegni assunti da Prefetto e Questore sarà concordato un invio di forze dell’ordine in determinati giorni, e nelle zone ritenute più sensibili, venendo incontro alle esigenze dell’amministrazione comunale, per il raggiungimento di obiettivi specifici sulla sicurezza.

Mercoledì 15 novembre si terrà intanto in Provincia un nuovo incontro anche alla luce del decreto Minniti con gli altri sindaci della provincia di Pistoia, i comandanti delle polizie locali, alla presenza di Questura e Prefettura, per individuare le azioni da compiere e applicare al meglio le nuove disposizioni di legge.

Fonte: Comune di Montecatini Terme / Matteo Baccellini – Ufficio stampa