Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Nuovo Commissariato, la visita e le promesse del sottosegretario Manzione

Nuovo Commissariato, la visita e le promesse del sottosegretario Manzione

l sottosegretario all’interno Domenico Manzione è arrivato a Montecatini, dopo la visita al commissariato di Pescia, rispondendo all’invito dell’onorevole Fanucci: un sopralluogo che ha fatto seguito all’incontro a Roma nello scorso luglio tra Fanucci, il sindaco Bellandi e Manzione sulla precisa richiesta di elevazione di rango del commissariato di Polizia di Montecatini e sull’aumento di organico a disposizione.

Manzione ha ribadito, durante le visite all’attuale commissariato e alla ex casa di riposo, che “il ministero ha come preciso intento quello di conservare entrambi i commissariati di Montecatini e Pescia”, sgombrando il campo da nubi sulla possibile chiusura di Pescia. Ma il sottosegretario è andato oltre. Sulla richiesta di aumento di personale per il commissariato di Montecatini, ha aggiunto anche che si farà “portavoce presso il governo delle istanze di aumento del personale fatte da parte dei sindacati e dalla stessa amministrazione comunale di Montecatini. Andremo incontro alle esigenze del Comune”.

Dopo un primo saluto al vice questore aggiunto Mara Ferasin e al questore La Porta, Manzione ha visitato la sede di viale Adua, dove a breve partiranno i lavori, già appaltati all’azienda Consorzio Artigiani Romagnolo, società cooperativa con sede legale a Rimini, che dovrebbero concludersi a Natale 2018.

“La Valdinievole e Montecatini hanno caratteristiche territoriali peculiari – ha ribadito Manzione – questa di viale Adua sarà una realtà capace di ospitare un numero di forze di Polizia adeguate al territorio stesso. E l’adeguamento dell’organico, passa anche dall’elevazione di livello di un commissariato di Polizia come quello di Montecatini. Recuperare questa struttura significa dunque recuperare personale. Dobbiamo essere in grado di rispondere alle esigenze di sicurezza e il nostro obiettivo è proprio questo. Non ci tireremo indietro”.

La giornata si è conclusa con la benedizione da parte del vescovo Roberto Filippini di fronte alla ex casa di riposo.

Il via ai lavori è previsto come già annunciato per la fine di ottobre: la ditta risultata vincitrice dell’appalto, pubblicata con la determina dell’Area tecnica del Comune di Montecatini n.676 del 22 agosto, è il Consorzio Artigiani Romagnolo, società cooperativa con sede legale a Rimini, che ha battuto la concorrenza di altre 28 imprese edili che hanno partecipato al bando di gara, grazie a un’offerta economicamente più vantaggiosa sia a livello qualitativo che di prezzo.

Fonte: Comune di Montecatini Terme / Matteo Baccellini – Ufficio Stampa