Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

La piazzetta davanti alla stazione della funicolare intitolata a Lido Cardelli

La piazzetta davanti alla stazione della funicolare intitolata a Lido Cardelli

E’ stata inaugurata di fronte alla storica Funicolare di Montecatini l’area intitolata e denominata Largo Lido Cardelli, imprenditore montecatinese scomparso nel dicembre 2015 che per oltre 30 anni ha gestito proprio la Funicolare. Fu proprio lui a riprendere in mano… la corsa dei vagoncini Gigio e Gigia nel 1982, dopo che per lunghi anni (nei Settanta) erano rimasti fermi, rilanciando anche il locale a Montecatini Alto (Chiamato Lido’s) e gestendo poi altri ristoranti della zona tra cui il Mago Bago.

Il sindaco Giuseppe Bellandi, tutti i componenti della giunta, la moglie di Lido, la signora Marta, e il figlio Simone Cardelli hanno scoperto la targa che ora porta appunto il nome dell’indimenticato Lido. Sempre negli anni ’80 Lido e sua moglie Marta avevano gestito il Lido’s (oggi Wow), il locale di fianco all’ex discoteca Apogeo a Montecatini Alto. “Proprio il 29 agosto di due anni fa mio padre per l’ultima volta entrò qui nel locale (l’ex Funi Bar) – ha commentato il figlio Simone – per cui la scelta del 29 agosto non è stata casuale. Grazie alla giunta e in particolare all’assessore Ialuna per averci proposto questa intitolazione, accettata subito con entusiasmo. Mio padre se oggi fosse qui sarebbe fiero di vedere così tanta gente”.

Il sindaco Giuseppe Bellandi ha così commentato di fronte a una folta rappresentanza di montecatinesi: “Se la Funicolare oggi è come ci appare, un veicolo promozionale e fondamentale per la città, un nostro simbolo che unisce la parte alta e medievale a quella termale, è perché un uomo buono, generoso e coraggioso come Lido Cardelli ci ha creduto in tempi non facili, investendo sui due vagoni quando per anni erano rimasti fermi. E’ giusto che tutta Montecatini lo ricordi e che da oggi chiunque possa vedere largo Lido Cardelli qui di fronte al locale che i suoi figli stanno portando avanti proseguendo l’attività di famiglia”.

 

Fonte: Comune di Montecatini Terme / Matteo Baccellini – Ufficio stampa