Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Montecatini Parcheggi, ecco i progetti del nuovo amministratore Cipollini

Montecatini Parcheggi, ecco i progetti del nuovo amministratore Cipollini

Renato Cipollini si è presentato in commissione partecipate nel suo nuovo ruolo di amministratore della Montecatini Parcheggi e Servizi. Laureato in ingegneria meccanica e professionista per 38 anni nel settore della industria plastica, ha chiuso la carriera nel 2011: da allora è diventato consulente nel settore del PVC. Da due mesi è il nuovo amministratore della società partecipata.

“Sono un pensionato Inps e non riceverò remunerazione per questo mio incarico – ha spiegato in commissione Cipollini – Per i prossimi tre anni sarò impegnato per cercare di ristrutturare l’immobile ex Lazzi e per una serie di obiettivi che vado a spiegare. Avendo altri incarichi di lavoro, conto comunque di dedicare 15 giorni al mese alla società partecipata del Comune. Ringrazio l’ingegner Cardini che mi ha preceduto per aver motivato al meglio i dipendenti e per avermi indirizzato bene nel mio futuro lavoro”.

1)    Al primo punto degli obiettivi della Montecatini Parcheggi e Servizi c’è l’aggiornamento dei parcometri, iniziato proprio ieri con il primo in via Toti. Il lavoro completo sarà terminato entro il 15 settembre, con la possibilità di pagare d’ora in poi anche con carte di credito o di debito, oltre alle monete (che restano sempre disponibili anche con l’aggiornamento del software), e con la possibilità di usare il Telepass, per chi lo possiede, e la App Ping per pagare la sosta e in questo caso ottenere anche lo sconto della parte di sosta eventualmente non goduta, se si torna all’auto prima del previsto.

2)    Novità sono state annunciate per quanto riguarda i bus turistici, sia per l’accorpamento delle troppe tariffe previste al momento (sei) che per l’acquisto di almeno una o forse due casse automatiche nuove, una sicuramente alla stazione centrale e una allo stadio

3)    Per quanto riguarda i permessi giornalieri, solitamente concessi ai turisti degli alberghi, al costo di 2,5 euro cadauno, Montecatini Parcheggi punta d’ora in poi a venderli solo agli albergatori direttamente, meglio se associati a una targa, per evitare i fenomeni di dispersione dei tagliandi

4)    In commissione si è parlato anche della sistemazione dei pannelli a messaggio variabile, ovvero dei 6-7 pannelli che indicano i posti ancora disponibili nei parcheggi: occorrerà sostituire il software in questo caso per risolvere il problema

5)    Cipollini ha parlato anche con i commercianti, in particolare per la richiesta del quarto d’ora di cortesia. Non  ha espresso pareri, ma ha ricordato con un tabulato che il 26% degli introiti della società nel 2016 derivano proprio da chi paga dai 20 ai 30 centesimi, il minimo previsto dai parcometri comunali. Presto incontrerà comunque tutte le categorie per discutere altre proposte.

Infine per la ristrutturazione dell’immobile ex Lazzi, la previsione dell’amministratore una volta iniziati i lavori è lo spostamento della sede attuale della società nei locali più vicini al lato del supermercato Conad, adibendo ad altri scopi gli uffici ora utilizzati.

 

Fonte: Comune di Montecatini Terme / Matteo Baccellini – Ufficio stampa