Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

“La scuola in scena” al Montand: gli studenti del “Marchi-Forti” in Giulietta & Romeo – Rewind

“La scuola in scena” al Montand:  gli studenti del “Marchi-Forti” in Giulietta & Romeo – Rewind

Giulietta & Romeo – Rewind è lo spettacolo dell’ Istituto Tecnico Statale “F.Marchi/F. Forti” (sede di Monsummano Terme) in scena al Teatro Yves Montand di Monsummano Terme, mercoledì 24 maggio (ore 21) per la rassegna “La Scuola in Scena” promossa dall’Associazione Teatrale Pistoiese, in collaborazione con Comune di Monsummano Terme.

Il lavoro d’ispirazione shakespeariana conclude il laboratorio di teatro per studenti che l’Istituto “F. Forti” porta avanti ormai da vari anni, sotto la guida del Prof. Dean David Rosselli. In scena, attraverso i vari mesi del percorso, è la risultante di un viaggio iniziato con il confronto e lo studio di una riduzione teatrale del Romeo e Giulietta di Shakespeare attuato dalla compagnia “No, Grazie!” (www.nograzie.org), con cui l’Istituto collabora da anni, filtrato però attraverso l’intelligenza, la sensibilità, la creatività e l’entusiasmo dei nostri giovani studenti/attori. In scena, insieme ai musicisti Jacopo Agostini, Federico Sgambato, Samuele Lika, gli studenti-attori: Federica Monni, Silvia Shkurti, Emily Reschi, Alessandra Goti, Sara Petrucci, Cinzia Bechini, Veronica Ripari, Alessia Lodetti, Laura Monni, Georgy Snytko, Alessia La Greca, Niko Giraldi, Rebecca Ripari, Aurora Malucchi, Gemma Grazzini, Chadia Bouchrida, Elisa Ballocci, Solea Daniela, Carlotta Tacchi, Elham Atfi, Anita Cerri, Omaima Hissani. Special guest Enrico Nuti.

“Lo spettacolo finale punta ad un allestimento piuttosto sperimentale – spiega il Prof. Dean David Rosselli – infatti, le principali vicende che accadono ai due sfortunati amanti di Verona sono raccontate tutte… ma al contrario!. Ecco il perché di quel ‘rewind’ nel titolo. L’idea è stata quella di confrontarsi col testo originale, ma cercando un modo nuovo di narrare gli eventi – visto che la trama della vicenda è oltremodo conosciuta dal pubblico – nel forse ingenuo tentativo di restituire ai due protagonisti, un’ultima scena più degna, delicata e dignitosa di un “muoiono tutti”, ripeto: ingenuo…forse. L’Istituto è consapevole che il Teatro può, e deve, far parte del curriculum formativo delle nuove generazioni, quale strumento, non solo pedagogico, in grado di insegnare ai giovani competenze scolastiche ma soprattutto umane, quali la creatività, la solidarietà, il confronto, la flessibilità, la consapevolezza di sé, la gestione di spazi, distanze e percezioni non solo fisiche ma mentali. Abilità queste, che le arti sceniche possono migliorare e sviluppare e che devono essere incluse in una scuola davvero buona.”

La rassegna è promossa dall’Associazione Teatrale Pistoiese, con la collaborazione dei Comuni di Pistoia e Monsummano Terme ed il sostegno di Regione Toscana, Mibact e Unicoop Firenze e, nell’Anno di Pistoia Capitale Italiana della Cultura, taglia il traguardo della XIX edizione.

Il programma completo della rassegna è consultabile su sito www.teatridipistoia.it

Prevendita il giorno stesso dello spettacolo presso la biglietteria del Teatro Montand dalle 15 alle 19 e dalle 20.30 (0572 954474)

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *