Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Nuovo commissariato, il sindaco incontra il ministro Minniti

Nuovo commissariato, il sindaco incontra il ministro Minniti
Il recente incontro con il ministro Marco Minniti sul tema della sicurezza a Firenze ha consentito al sindaco Bellandi di affrontare il tema del nuovo commissariato, molto atteso in città. 
 
“Al ministro ho comunicato l’importante investimento che l’amministrazione comunale sta portando avanti, con 2,5 milioni di euro già stanziati – dice Bellandi -, e con la gara d’appalto già avviata per la sua realizzazione, per avere un nuovo e più efficiente presidio per la Polizia di Stato, un centro tecnologico all’avanguardia per affrontare la questione sicurezza con tutte le migliori tecniche. Lavorare in una sede più consona e appropriata non potrà che migliorare la qualità delle attività di presidio da parte della Polizia”.

Il ministro Minniti ha espresso tutta la sua approvazione per un impegno così forte da parte dell’amministrazione, un caso quasi raro di commissariato voluto e finanziato da un Comune. La sua apertura consentirà, lo ricordiamo, l’elevazione a rango dirigenziale del Commissariato e maggiore personale, quindi maggiori controlli.
“Ovviamente l’ho invitato alla futura inaugurazione di viale Adua, grazie ai contatti costanti che Minniti ha con il nostro onorevole Edoardo Fanucci – prosegue il sindaco -, fondamentale nei rapporti con il governo, così come lo è stato per lo sblocco della vicenda dell’ex Paradiso, che ha registrato in questi giorni l’avvio dei lavori di chiusura e ripulitura anti degrado”.
Anche nella circostanza dell’apertura della nuova sede della Questura e della Prefettura a Pistoia, alla quale ha preso parte il Capo della Polizia Gabrielli, l’amministrazione è stata a braccetto con le istituzioni.
“Anche con Gabrielli ho avuto un incontro costruttivo sul tema della sicurezza – aggiunge Bellandi – e anche il Capo della Polizia ha espresso soddisfazione sia per l’inaugurazione del Polo della sicurezza pistoiese che per il futuro commissariato di Montecatini, finalmente moderno e all’altezza degli uomini e delle donne al servizio dello stato”.
“La vicinanza del governo ci conforta nella direzione di una giusta scelta presa per il bene della città e della sicurezza di tutti, che siamo sicuri porterà benefici all’intero territorio”, conclude Bellandi.
Fonte: Comune di Montecatini Terme