Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Istituto Chini: un anno di percorsi didattici storico-artistici sostenuti dal Comune

Istituto Chini: un anno di percorsi didattici storico-artistici sostenuti dal Comune

Nel corso dell’anno scolastico 2016-2017 l’istituto comprensivo Galileo Chini di Montecatini ha realizzato numerosi percorsi didattici in ambito storico-artistico, sostenuti dal Comune di Montecatini Terme.

Gli alunni coinvolti sono stati circa 270 per la scuola dell’infanzia e della scuola primaria, circa 150 della scuola secondaria di primo grado (circa 700 alunni in totale).
Le referenti scolastiche per le attività educative, Elena Gilardi e Teresa Fera, hanno definito le linee di intervento per le diverse classi di appartenenza degli alunni. In modo particolare sono stati individuati percorsi sulla didattica digitale applicata all’arte per la scuola dell’infanzia e il primo biennio della scuola primaria, con attività dedicate a Joan Miro’ e Andy Warhol.

Altre classi invece hanno sviluppato dei percorsi completamente dedicati alle opere d’arte delle Terme di Montecatini, con uscite didattiche presso gli stabilimenti termali. Per le classi terze sono stati realizzati dei percorsi dedicati alla preistoria, con particolare attenzione alle tecniche delle pitture e sculture preistoriche, intese come vere radici della storia dell’arte e pertanto messe in relazione con opere di arte contemporanea.

Per le classi quarte invece il percorso ha visto come protagonista Leonardo da Vinci: in preparazione alla visita al museo gli alunni hanno realizzato dei laboratori didattici in aula, lavorando sugli studi di dinamica e volo, nonché sulle vicende del celebre dipinto “La Gioconda”.

Le classi quinte hanno invece realizzato un percorso dedicato a Pistoia Capitale della Cultura, dedicandosi in modo particolare al fregio robbiano del ceppo con le Opere di Misericordia e lo straordinario “Arazzo Millefiori” conservato presso il Museo dell’Antico Palazzo dei Vescovi.

Gli alunni sono stati coinvolti in laboratori artistici in classe e al museo, oltre a visitare i principali monumenti della città di Pistoia. Le classi seconde della scuola secondaria di primo grado hanno invece effettuato un percorso di apprendimento dei linguaggi dell’arte contemporanea.

Il tema individuato è stato quello di “abitazione”, ovvero l’idea che ciascuno di noi ha di “casa” messa in relazione con le tipologie abitative del proprio territorio e di altri luoghi del mondo. Una ricerca che ha consentito agli alunni di confrontarsi con senso critico rispetto alle diversità multiculturali, storiche e geografiche dei tipi abitativi. Molto importante è stata la visita alla mostra “La Fine del Mondo” del Centro regionale per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, dove gli alunni hanno potuto ammirare opere d’arte immersive e dedicate proprio al tema della casa e del vivere coscientemente negli spazi della quotidianità.

Il percorso vede la sua conclusione con la realizzazione di una grande installazione artistica realizzata dagli alunni negli ambienti scolastici sul tema dell’abitazione.

Fonte: Comune di Montecatini Terme

Leave a Comment