Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

Il nuovo anno inizia con il tradizionale concerto alle Terme Excelsior

Il nuovo anno inizia con il tradizionale concerto alle Terme Excelsior

Divieto di fuochi artificiali per le feste di fine anno per un’ordinanza del sindaco Bellandi, musica in piazza con l’anno nuovo che sarà accolto dalla simpatica e travolgente comicità di Cristiano Militello. Lo show sarà condotto da Alessandro Martini con la musica di due dj. Lo spettacolo di fine anno del teatro Verdi (sono in corso lavori per ospitare gli spettacoli Rai di Gigi Proietti) è stato spostato al teatro Pacini di Pescia. Si balla – dopo alcuni mesi di chiusura – anche alle Panteraie per un fine anno che vuole essere anche uno speciale augurio per il famoso locale che il prossimo anno festeggerà 60 anni di vita. Tradizionali veglioni anche negli altri locali della città e della Valdinievole.

Concerto di Capodanno –  Domenica 1° gennaio 2017, ore 11 – nel Salone Storico delle Terme Excelsior tradizionale Concerto di Capodanno, presenta: Faustina Tori con Arcadio Baracchi, flautista – Eva Mabellini, soprano; Angela Avanzati e Giuseppe Tavanti, pianisti.

Verranno eseguite musiche di Vivaldi, Strauss, Verdi, Arditi, De Falla, Einaudi.

Fuochi d’artificio – Il Comune di Montecatini, ai fini della tutela dell’incolumità pubblica e del riposo delle persone, per la sicurezza urbana, il rispetto delle norme che regolano la convivenza civile, nonché per la protezione del patrimonio pubblico e degli animali, dispone il divieto, tramite ordinanza 399 su tutto il territorio comunale di utilizzo dei fuochi d’artificio, di ogni genere, fino al giorno 07/01/2017.

E’ compito del Comune tutelare i beni pubblici e sollecitare la massima attenzione perché sia preservata l’incolumità personale dei cittadini; visto che sono già in atto le fasi preparatorie delle feste che tradizionalmente si svolgono in occasione dell’ultima notte dell’anno; considerato inoltre, che l’uso indiscriminato degli strumenti pirotecnici – sebbene legalmente venduti, detenuti e utilizzati – potrebbe comportare situazioni di danneggiamento al patrimonio pubblico; situazioni di disagio alle persone – soprattutto se ricoverate in strutture ospedaliere – e agli animali, domestici e non; inoltre è stato provato che nelle ore immediatamente successive allo scoppio dei fuochi pirotecnici si registrano picchi elevati e un peggioramento della qualità dell’aria e che pertanto la limitazione degli stessi si tradurrà in un effetto positivo sulla qualità della medesima.

L’inosservanza delle disposizioni contenute nel presente provvedimento è punita con una sanzione amministrativa pecuniaria (da Euro 25,00 a Euro 500,00), fatta salva, ove il fatto assuma rilievo penale, la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Le violazioni al seguente provvedimento comportano, altresì, il sequestro del materiale pirotecnico utilizzato o illecitamente detenuto, ai sensi dell’art. 13 della L. n° 689/81 e s.m.i. e la successiva confisca ai sensi dell’art. 20, comma 5, della legge citata.

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *