Pages Navigation Menu

Tutte le news della tua città

“Short Film Festival” premia “Per Anna” di Andrea Zuliani

“Short Film Festival” premia “Per Anna” di Andrea Zuliani

L’edizione 2016 del MISSFF – Montecatini International Short Film Festival chiude con le premiazioni, che confermano l’alto livello artistico delle opere in concorso, provenienti da ventinove paesi differenti, e selezionate dalla Commissione Artistica coordinata da Antonella Santarelli.

Il premio per miglior cortometraggioBest Short Film, è andato a “Per Anna” di Andrea Zuliani, ambientato in Sardegna, che racconta l’incontro in Sardegna tra due bambini provenienti da  realtà e ambienti molto diversi: Nicola, un bambino di Gergei, e Anna, una bambina milanese, nel giorno che precede San Biagio, la festa più sentita del paese; i due bambini passano insieme una giornata unica e indimenticabile alla scoperta di un mondo che per Anna è totalmente sconosciuto.

Applausi in sala e un premio come Best Italian Short Film  per l’ironico e surreale Djinn tonic  di Domenico Guidetti, che vede la partecipazione del “veterano” Francesco Pannofino nell’improbabile ruolo di un genio della lampada che lavora in uno squallido ufficio nella periferia.

Premio per la migliore opera prima va invece a The Silence, del romeno Artur Borusz, che ha saputo riprendere dall’interno una crisi di coppia colpendo pubblico e giuria per l’originalità e la profondità del soggetto, aggiudicandosi anche il premio per Best Film schools Fiction Film.

Miglior documentario, il siriano “Shakespeare in Zaatari”, che  racconta la toccante ed estremamente attuale esperienza di un gruppo di bambini siriani che, in un campo profughi in Giordania, hanno messo in scena due drammi di Shakespeare, “Amleto” e “Re Lear”, prima che le loro vite prendessero direzioni diverse, e per qualcuno drammatiche.

Tante altre le menzioni speciali, che premiano film da tutto il mondo. «Una premiazione che conferma l’apertura internazionale di questo Festival, che vede in gara film da tutto il mondo, ma anche il suo coraggio – commenta Giovanni Bogani, Direttore Artistico della manifestazione-  pochi eventi come questo si aprono alla dimensione della scoperta e del possibile. Sono sicuro che sentiremo ancora parlare di qualcuno di questi giovani autori»

Il Festival dà quindi appuntamento alla prossima edizione, e saluta con numeri da record: «Le 150 proiezioni e i ventinove paesi rappresentati sono un risultato straordinario – dichiara il Presidente del MISFF Marcello Zeppi- e sono il risultato di un grande lavoro di squadra. Il Festival ha una dimensione giovane e internazionale che lo rende un unicum nel panorama italiano. Sono contento anche dello straordinario risultato delle “Giornate degli Autori” coordinate da Alessandro Grande: grazie all’incontro tra i giovani autori e i produttori tre progetti presentati qui avranno la possibilità di diventare film e di arrivare sul grande schermo».

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *